Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi

“Ambiente in Comune”: il concorso di Sei Toscana premia i Comuni più sostenibili dell’Ato Toscana Sud

da in News
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 126
  • Stampa
126

ambienteincomune

Si è conclusa la prima edizione del premio "Ambiente in Comune", concorso coordinato da Achab Group e promosso da Sei Toscana per premiare le Amministrazioni Comunali dell'ATO Toscana SUD che si sono particolarmente distinte (o che lo faranno nel prossimo futuro) per progetti ed iniziative di significativa rilevanza nell'ambito dello sviluppo sostenibile. I Comuni interessati riguardavano le Province di Arezzo, Grosseto, Livorno e Siena.

Il progetto si è posto l'obiettivo di ascoltare il punto di vista che le Amministrazioni locali hanno raccolto dai propri territori in relazione agli obiettivi di sostenibilità definiti dall'Agenda Globale delle Nazioni Unite per il 2030 (SDGs nell'acronimo inglese), dando poi un riconoscimento che valorizzasse non solo la bontà dei progetti e delle iniziative promosse, ma anche e soprattutto le loro positive ricadute sulle comunità.

Per questa prima edizione, le Amministrazioni coinvolte sono state invitate a compilare un questionario on-line riguardante le azioni ambientali e sociali coerenti con sette obiettivi dell'agenda 2030, scelti da Sei Toscana, pensando sia al contesto territoriale di riferimento che all'affinità con il proprio oggetto sociale.
In particolare, gli obiettivi individuati sono stati: "Istruzione di qualità", "Imprese, innovazione e infrastrutture", "Città e comunità sostenibili", "Lotta contro il cambiamento climatico", "Vita Sott'Acqua" e "Vita sulla Terra".

Associato ad ogni obiettivo descritto nel questionario, poi, è stato fornito uno spazio per inserire la descrizione di progetti e azioni implementati dall'Amministrazione negli ultimi due anni (o in prossima realizzazione) di significativa rilevanza nell'ambito dello sviluppo sostenibile.
La partecipazione è stata alta: 13 enti sotto i 5.000 abitanti, 20 enti con numero di abitanti compreso tra i 5.000 e i 15.000, e 7 enti con oltre 15.000 abitanti. Hanno risposto al questionario Sindaci, Vice-Sindaci, Assessori e Funzionari.
Una giuria composta da Sei Toscana, infine, in collaborazione con l'Università di Siena, ha esaminato le candidature, valutato i progetti presentati e prodotto un report con i risultati ottenuti e la menzione di 24 progetti interessanti.
Sono risultati vincitori:
* per la categoria "comuni sotto i 5 mila abitanti": Monterotondo Marittimo (GR) col progetto "Raccolta Differenziata"
* per la categoria "comuni tra 5 mila e 15 mila abitanti": Castiglione della Pescaia (GR) col progetto "#Castiglioneplasticfree"
* per la categoria "oltre 15 mila abitanti": San Sepolcro (AR) col progetto "Differenziare per risparmiare"

Tutti i Comuni che hanno partecipato all'iniziativa hanno ricevuto un attestato di partecipazione e una copia del report prodotto, i primi 3 classificati riceveranno servizi sul territorio operati da Sei Toscana, per un valore totale di € 15.000,00!

Concludendo il progetto "Ambiente in Comune", in quanto campagna d' ascolto delle realtà locali, ha intenzionalmente focalizzato l'attenzione sugli obiettivi di medio periodo, per riflettere insieme su come immaginiamo i nostri territori al 2030, un periodo apparentemente breve ma che, con i cambiamenti in atto e la velocità in cui si realizzano implica trasformazioni notevoli.