Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi

Sara Faraci

Project Manager e blogger in Achab Group


sara.faraci@achabgroup.it
2874

logo_EcoquizQuale tipo di energia si ricava dalla crosta terrestre? Cosa è corretto fare con gli oli vegetali esausti? Cosa si intende per spostamento multimodale?
Sono giorni intensi per i ragazzi delle scuole coinvolte dal concorso “Ecoquiz: in missione per il Pianeta!” che si stanno sfidando a colpi di conoscenze ambientali sull’applicazione Ecoquiz, gioco educational sviluppato da Achab Group, con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi a nuovi concetti in materia di rifiuti, mobilità, energia e sostenibilità ambientale.

Sono tre i concorsi attivi in queste settimane su tutto il territorio italiano, un filo verde che parte dal bacino COVAR14 di Torino, passa per tutta la Provincia di Rieti e termina a Poggiomarino in Provincia di Napoli per un totale di 39mila partite giocate solo nei primi giorni di avvio del concorso.
I ragazzi possono giocare partite singole, accumulando punti e scalando la classifica generale del proprio territorio oppure lanciare sfide con tutti gli utenti on-line per guadagnare un bonus di 100 punti e allenarsi il più possibile per vincere i fantastici premi in palio di ciascun concorso attivo.

Si può giocare ad Ecoquiz da un computer collegato ad Internet, da un tablet o da uno smartphone, scaricando l’app dagli store Google e Windows oppure collegandosi direttamente al sito www.ecoquiz.it, dove è disponibile anche un tutorial che spiega la dinamica del gioco e le modalità di registrazione.

Ecoquiz è un nuovo modo per imparare, per scoprire concetti e mettere alla prova le abilità dei nostri ragazzi. E’ un gioco che forma ed informa, perché sbagliando s’impara.

Buon divertimento ed in bocca al lupo a tutti gli studenti che sono in missione per il Pianeta!

Continua a leggere
2082

Schermata 2015-04-14 alle 11.26.04

Il Castello Orsini-Cesi di Sant'Angelo Romano ospiterà il 17 Aprile il convegno “Il compostaggio nella Regione Lazio: esperienze e prospettive del compostaggio aerobico”. 

Si parlerà di questa pratica di gestione del rifiuto organico come opportunità per le amministrazioni e come soluzione di sostenibilità ambientale. Gli interventi in programma forniranno un aggiornamento ed un confronto sulle tematiche legate al compostaggio del rifiuto organico. Oltre alle prospettive e sviluppi del compostaggio del rifiuto organico, si parlerà di compostaggio domiciliare e di comunità con le testimonianze della Provincia di Rieti e del Comune di Villa San Giovanni in Tuscia, del quadro normativo regionale in termini di semplificazioni normative e finanziamenti nonché del valore del compost organico nell’agricoltura biologica. Achab Group parteciperà in qualità di relatore sul tema: “Il compostaggio di comunità e prossimità, la tecnologia Susteco”.

L’evento è patrocinato dal Consiglio Regionale del Lazio, dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, dalla Province di Latina, Viterbo e Rieti, dai Comuni di Ponza, Marcellina, Villa San Giovanni in Tuscia nonchè dall’ANCI Lazio e dalla COLDIRETTI Lazio.

IL COMPOSTAGGIO NELLA REGIONE LAZIO
Castello Orsini - Cesi
17 aprile 2015 / ore 9.30
Programma completo

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
2319

efficentriSi allarga ancora la famiglia dei centri di raccolta italiani dotati di informatizzazione per il controllo e la gestione degli accessi gestiti dal terminale EcoDiade, lo strumento completo per la gestione delle isole ecologiche con sistema di pesatura industriale, nato per essere collocato all’esterno e pensato per essere utilizzato dagli utenti.

A Nepi, comune di oltre 9 mila abitanti in provincia di Viterbo, è stato installato un terminale di pesatura serie DIADE, accompagnato da un sistema di accesso composto da una sbarra di ingresso con lettore magnetico per l’identificazione e l’accesso delle utenze domestiche e non domestiche registrate presso il Comune.

A Ragusa, invece, l’installazione del terminale e della piattaforma di pesatura sono certamente strumenti di innovazione e miglioramento della gestione del centro ma rappresentano anche un’interessante opportunità per le famiglie: nell’ambito del progetto “Ragusa Rifiuti Zero” i conferimenti tracciati generano infatti punti che si trasformano in sconto sulla Tari con l’iniziativa:  “Più differenzi, meno TARI”.

La gestione smart dei centri di raccolta con il sistema Efficentri consente differenti soluzioni modulari ed efficienti- pensate per registrare in modo semplice peso e/o numero di pezzi conferiti da ciascuna utenza, associati ai rispettivi codici CER e per gestire le anagrafiche degli utenti- ad esempio attraverso app. per smartphone e terminali di pesatura. Non solo, con Efficentri è possibile arricchire di altri significati la raccolta dei rifiuti presso i centri di raccolta, come? Premiando comportamenti positivi ad esempio con Ecopunti che dialoga con tutti i sistemi di gestione degli ecocentri e permette di trasformare i conferimenti di tutti o alcuni dei codici CER in punti, secondo criteri personalizzabili. Si può integrare anche con altri sistemi di generazione punti, come macchine per il ritiro delle bottiglie di plastica e lattine.

Insomma, rendere i propri centri di raccolta efficienti e tecnologici a servizio della propria comunità è un percorso in cui è possibile valutare costantemente la scalabilità delle soluzione e le esigenze di ciascun gestore o amministrazione.

Questi strumenti consentono di raggiungere 3 obiettivi:

• sensibilizzare gli utenti a servirsi del Centro di Raccolta per il conferimento di rifiuti riciclabili opportunamente differenziati, ma anche rifiuti ingombranti e pericolosi, a tutela del decoro urbano e dell’ambiente;

• aumentare le % di raccolta differenziata, nel rispetto della Normativa Europea;

• rendere meno pesanti le fatture dei cittadini più virtuosi, con sistemi incentivanti come sgravi economici e buoni spesa a loro vantaggio, secondo la filosofia che “Chi inquina di più, paga di più”.

 

 

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
2908

banner sito R4-def

Quante volte abbiamo pensato che andare al centro di raccolta solo per conferire un vecchio telefonino oppure frullatore rotto fosse un po’ scomodo per le nostre abitudini? Da oggi le 40mila famiglie che abitano in Circoscrizione 9 a Torino avranno una possibilità in più. 

La Città di Torino, il consorzio Apiraee ed Amiat hanno infatti avviato un progetto sperimentale dedicato al corretto conferimento e trattamento dei RAEE R4, cioè i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche di piccole dimensioni, che coinvolge le piccole utenze commerciali (negozi di elettronica, elettrodomestici e ferramenta) le quali già devono garantire il ritiro dell’elettrodomestico da smaltire a fronte dell’acquisto di uno nuovo.
Aderendo a “Diamo una scossa alla raccolta differenziata”, campagna di sensibilizzazione curata in collaborazione con Achab Group, queste utenze mettono a disposizione dei propri clienti uno specifico contenitore carrellato: in tale contenitore il pubblico potrà gettare gratuitamente tutti i propri piccoli RAEE R4, senza alcun obbligo di acquisto

Ma non è il solo elemento innvovativo proposto dal progetto. Alcune importanti aziende, che dispongono di sedi o siti operativi sul territorio coinvolto, hanno aderito all’invito di Amiat di offrire ai propri dipendenti questo servizio di raccolta sperimentale. Come?
Posizionando presso la propria sede un contenitore per la raccolta dei piccoli RAEE R4 prodotti dal proprio personale. Al momento sono state coinvolte nell’iniziativa le sedi del CSI Piemonte (Consorzio informatico che realizza e gestisce i servizi ICT per le amministrazioni pubbliche piemontesi) e dell’Unicredit: l’iniziativa riguarda in tutto circa 2.500 persone che operano presso queste sedi.

Anche la Beni Stabili Siiq, società immobiliare proprietaria dello stabile presso cui hanno sede, fra gli altri, la casa editrice LA STAMPA, Alpitour, Diageo e Kimberly-Clarck ha aderito all’iniziativa ed installerà il cassonetto nella zona di ingresso dell’edificio. In questo modo saranno circa 800 le persone che, giornalmente, potranno beneficiare di questo servizio di raccolta.

La campagna ha l'obiettivo di sensibilizzare i cittadini sulla raccolta di questi rifiuti ricchi di materie prime da riciclare che dovrebbero essere correttamente conferiti gratuitamente presso gli ecocentri, ma che spesso finiscono erroneamente nei contenitori dei rifiuti non recuperabili.

Cartolina informativa

Elenco dei punti vendita aderenti

 

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
2216

leggeORL’impegno e l’interesse per la riduzione dei rifiuti messi in campo dal Comune di Oristano  hanno ottenuto nei giorni scorsi un riconoscimento importante. Il progetto LeggeOR, sviluppato e attuato dal Comune in collaborazione con Achab Group e Corintea, è stato infatti insignito del premio nazionale di Federambiente e Legambiente al Comune di Oristano per la prevenzione dalla produzione dei rifiuti.

“Primo merito del progetto LEGGEOR – si legge nella motivazione della giuria - è di aver approcciato il tema della prevenzione dei rifiuti da più prospettive, grazie a più linee d’azione rivolte a un diverso contesto di produzione dei rifiuti: la pubblica amministrazione, le mense scolastiche e gli esercizi commerciali. Una quarta linea d’azione relativa alla Sartiglia può in futuro sviluppare di più e meglio l’aspetto della prevenzione dei rifiuti. Per ogni contesto di produzione dei rifiuti il Comune di Oristano ha saputo elaborare gli strumenti più adeguati per coinvolgere gli stakeholder di riferimento e raggiungere i target, dimostrando consapevolezza e accuratezza nelle fasi di progettazione, realizzazione e monitoraggio delle iniziative intraprese”.

L’iniziativa è stata co‐finanziata all’interno del POR‐FESR 2007‐2013, Asse IV, linea di attività 4.1.2d ed è stata attuata in quattro distinte azioni:

- Acquisti pubblici Leggeri: con l’elaborazione di un manuale per la predisposizione dei bandi per le gare d’appalto nel rispetto di acquisti pubblici verdi

- Mense leggere: con la distribuzione di kit di stoviglie lavabili ai ragazzi delle scuole per evitare l’usa e getta

- Sartiglia Leggera: con la gestione di un grande evento secondo criteri di sostenibilità ambientale

- Spesa Leggera: con il coinvolgimento degli esercizi commerciali e la sensibilizzazione dei cittadini direttamente sul punto vendita

Già negli scorsi mesi avevamo intervistato l’Assessore Sanna in relazione a Mense Leggere, raccogliamo ora con piacere la sua dichiarazione in relazione a questo prestigioso riconoscimento:Il premio è un importante risultato che ci conferma di aver intrapreso la strada giusta – conclude l’Assessore Sanna - Un ringraziamento particolare va alle strutture comunali, in particolar modo all’Ufficio Ambiente per aver perseguito e portato avanti questo importante progetto, e a tutti coloro che hanno collaborato con noi alla riuscita dell’iniziativa”.

 

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
2217

Schermata 2015-03-13 alle 15.17.49E’ già on-line per i cittadini di Albano Laziale la versione aggiornata al 2015 di RIapp, l’app dedidicata alla raccolta differenziata sviluppata da Achab Group. L’innovativo strumento di informazione, già attivo dallo scorso anno per i cittadini dei quartieri Ferrajoli, Miramare e Stella, è stato ora aggiornato in riferimento al nuovo calendario annuale per queste zone della città.
La web app, consultabile gratuitamente sia sul proprio smartphone che da un pc fisso, contiene anche altre importanti informazioni: un completo dizionario dei rifiuti, tutte le indicazioni per accedere al centro di raccolta comunale con localizzazione in Gmaps, approffondimenti sul ciclo dei rifiuti nonché su tutte le modalità per contattare sia il Comune che l’azienda di raccolta.
Il servizio RIapp è per il momento attivo esclusivamente  per le zone di Ferrajoli, Miramare e Stella ma nel corso dei prossimi mesi sarà ampliato per Albano Centro, Cecchina e Pavona, le zone  in cui si sta progressivamente attivando il sistema di raccolta domiciliare dei rifiuti.

L’app è scaricabile gratuitamente dal sito RIapp, ove sono disponibili tutte le informazioni per implementare l’applicativo su telefonini, tablet e pc o Mac.

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
2117

 

c3po

 

Programma completo

Info: www.c3-po.eu 
Iscrizione gratuita: info@c3-po.eu

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
3054

chalet compostaggio1L’amore per l‘ambiente dà solo buon compost! Si potrebbe raccontare così la storia dei progetti pilota attivati in Piemonte nei Comuni di Vialfrè e di Lemie.  L’esperienza, cominciata nell’inverno scorso con l’installazione di due chalet in legno per svolgere compostaggio di villaggio, ha visto ora premiare l’impegno dei cittadini: sabato scorso, infatti, nel corso di una momento di festa, è stato distribuito a tutti il primo compost prodotto in loco dagli  scarti organici dei cittadini coinvolti.

Il sistema è molto semplice: i cittadini conferiscono i loro rifiuti organici nell’apposito scomparto dello chalet, avviandolo così a maturazione. Il processo è tenuto sotto controllo da alcuni volontari che verificano eventuali necessità di rivoltamento o aggiunta di materiale strutturante. Un vero lavoro di squadra che si adatta ottimamente a piccole realtà rurali in aree disperse, dove il servizio di raccolta organico sarebbe troppo oneroso.

L’esperienza è stata resa possibile dal progetto transfrontaliero Italia-Francia C3PO, finanziato dall’Unione Europea ed atto alla promozione di buone pratiche di riduzione dei rifiuti. Fanno parte della partnership, lato Italia, il Consorzio Cisa di Ciriè, il Cosrab di Biella, il Consorzio Canavesano Ambiente di Ivrea, la Direzione Ambiente della Regione Piemonte ed il Parco Naturale Regionale del Beigua. Achab Group e Corintea soc.coop curano, invece, tutti gli aspetti tecnici e comunicativi del progetto.

Tutte le  esperienze condotte nell’ambito di C3PO, fra cui anche quella di Lemie e Vialfrrè saranno presentate a Torino il prossimo 11 marzo nel corso del convegno finale ad iscrizione gratuita.

Programma convegno

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
3484

AssagoE’ affidata alle fotografie di simpatici animaletti composti da rifiuti riciclati la nuova campagna informativa DAL RICICLO NUOVA VITA lanciata dal Comune di Assago, in collaborazione con il nuovo gestore del servizio San Germano - Gruppo Derichebourg e in sinergia con Achab Group.
La campagna rappresenta la prima fase di un piano quadriennale di interventi specifici mirati al miglioramento della raccolta differenziata in città.

La prima azione importante messa in campo è la  consegna presso tutte le cassette postali delle utenze di Assago, di un pratico pieghevole informativo contenente tutte le informazioni necessarie su come separare i rifiuti in modo corretto oltre che gli orari della Piattaforma Ecologica tutti i riferimenti e contatti per risolvere ogni dubbio o trovare risposte alle proprie esigenze quando ci si deve disfare di qualcosa.

Vogliamo ringraziare tutti i cittadini per l’impegno profuso ed allo stesso tempo esortarli a continuare su questa strada - commenta l’Assessore all’Ambiente Burgazzi - nel 2013 avevamo superato il 45% di raccolta differenziata ed adesso, con l’impegno dell’Amministrazione e il miglioramento del servizio di raccolta introdotto, puntiamo a migliorare ancora”.


Oltre al pieghevole, in questa prima fase di lancio, verranno distribuiti e affissi sul territorio locandine e manifesti, in modo da dare spazio e visibilità maggiore ai messaggi veicolati.
In un’ottica di grande importanza che quest’Amministrazione riserva al tema ambientale ed alla raccolta differenziata in particolar modo - conclude l’Assessore - cercheremo dunque di fornire tutte le adeguate informazioni in modo sempre più puntuale, per favorire da parte dei cittadini le corrette pratiche di separazione dei rifiuti e favorire una gestione di essi il più ottimizzata possibile”. 

Ed allora, in attesa delle prossime novità e delle prossime campagne, buona raccolta differenziata a tutti!

 

Continua a leggere
2245

riapp

Il COVAR 14, in collaborazione con il gestore dei servizi CNS, e le Cooperative incaricate dei servizi di raccolta (La Nuova, Frassati e Cooplat) ed in sinergia con Achab Group quest’anno, per i comuni di Beinasco, Bruino, Orbassano, Piossasco e Rivalta di Torino raddoppia il calendario delle raccolte

Infatti, oltre all’ormai tradizionale versione cartacea, a breve distribuita in tutte le cassette postali ed anch’essa ideata da CNS in collaborazione con Achab Group e inviata a tutti gli utenti dei 19 comuni consorziati, è in arrivo per gli utenti dei 5 comuni la possibilità di scaricare ed accedere ai servizi di “RIapp, la webapp sui rifiuti.

Tale novità, ampiamente pubblicizzata proprio sui calendari cartacei, anche attraverso la presenza di un QR code, darà la possibilità agli utilizzatori di smartphone o tablet di scaricare la webapp, iscriversi come utente registrato attraverso la propria zona di raccolta (es. Beinasco zona 1) e poter usufruire di molti servizi ed informazioni.
In primis l’ecocalendario delle raccolte, per ricordarsi, dal 1 Marzo 2015, quali cassonetti esporre ed in quali giorni. E poi, regole ed orari di esposizione, informazioni e geolocalizzazione degli Ecocentri, dizionario dei rifiuti e molto altro!

La webapp è gratuita e gestita su una piattaforma internet pertanto è semplicemente scaricabile da tutti gli utenti (Android, IOS, Blackberry) accedendo al sito www.riapp.it, senza dover passare dai rispettivi stores on line.

 “Un ulteriore passo in avanti nei servizi erogati” - afferma il Presidente COVAR 14 Leonardo Di Crescenzo – allo scopo di rimanere al passo con i tempi ed offrire informazioni utili e comodamente accessibili anche dai nuovi dispositivi ormai di uso comune”.

E allora, in attesa di altre importanti iniziative e novità, buona raccolta differenziata 2015, anche dai vostri smartphone e tablet!

Continua a leggere
2147

green leafE’ una nuova iniziativa della Commissione europea rivolta alle piccole città dell’UE (con popolazione compresa tra 50.000 e 100.000 abitanti) che prevede un premio per riconoscere gli impegni verso un miglioramento dell’ambiente urbano, con particolare riferimento agli sforzi che generano una crescita verde e nuovo lavoro.

L’obiettivo della “Foglia verde europea” (European Green Leaf) è triplice: dare un riconoscimento alle piccole città che realizzano buone performance ambientali e che si impegnano per una “crescita verde”, incoraggiare le città a sviluppare nei cittadini consapevolezza delle problematiche ambientali e a coinvolgere in attività “verdi”, identificare delle città in grado di diventare “ambasciatori verdi” e di incoraggiare altre città a progredire verso una maggiore sostenibilità.
I riconoscimenti saranno assegnati annualmente.

Questa nuova proposta della Commissione si inserisce nel “7° Programma di azione ambientale” dal titolo “Vivere meglio, nei limiti del nostro pianeta”, adottato dall’UE nel novembre del 2013 e che indica la strada della politica ambientale dell’UE fino al 2020 con una visione che arriva però fino al 2050. E’ anche un ampliamento dell’iniziativa “Capitale verde europea”, lanciata nel 2008, e che ha avuto un notevole successo al punto che molte piccole città hanno proposto alla Commissione la creazione di uno strumento che riconosca il loro impegno“verde”.

Per partecipare le città candidate dovranno presentarsi brevemente ed indicare in che modo affrontano sei temi: cambiamento climatico e performance energetica, mobilità, biodiversità e uso del suolo, qualità dell’aria e ambiente acustico, rifiuti e “green economy”, gestione dell’acqua.
La scadenza per presentare la candidatura è il 31 marzo 2015 mentre l’annuncio delle città vincitrici è previsto per il prossimo giugno.

Per informazioni http://ec.europa.eu/environment/europeangreenleaf/home_en.htm

 

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
3536

CNRNapoli punta sull'innovazione nel campo del riciclo della plastica: presso la sede del CNR a Portici è stata infatti avviata negli scorsi mesi la raccolta della plastica con un 'riciclatore incentivante' che trasforma direttamente il materiale in oggetti d'artigianato. 
L'Istituto per i Polimeri, i Compositi ed i Biomateriali (Ipcb) del Cnr, nell'ambito del progetto PON-04a2_OR.C.HE.S.T.R.A., sta sperimentando presso la sua sede di Portici la raccolta della plastica (Pet) con una macchina per la compattazione di materiali facilmente riciclabili (prodotta dalla veneta Eurven) che, oltre a rilasciare ecobuoni, permetterà di trasformare la plastica in oggetti d'arte attraverso una stampante 3D in base alle esigenze degli artigiani locali, esempio per cornetti portafortuna o statue per presepi.

Le parole d’ordine del progetto sono prossimità e innovazione. Prossimità perché il materiale raccolto sarà trasformato in loco, in base alle esigenze degli artigiani locali, come per esempio per la creazione dicornetti portafortuna.

Innovazione per via della tecnica di lavorazione: la produzione di questi oggetti avverrà con l’utilizzo di una stampante 3D, tecnologia che si sta affermando come la nuova frontiera della produzione in diversi settori.

Un progetto con un alto grado di innovazione che speriamo possa fungere da volano per la ripartenza del capoluogo partenopeo nel campo dei rifiuti. Perché, come dimostrano i casi di eccellenza in Campania, la sostenibilità non è una questione geografica” ha sottolineato Paolo Silingardi, presidente Achab Group, che ha curato la comunicazione del progetto e la valorizzazione del circuito virtuso di premiazione dei comportamenti positivi a sostegno della comunità locale.

Continua a leggere
1898

2015-300x180

 

Il calendario delle raccolte differenziate è da sempre uno strumento molto amato ed utilizzato dai cittadini per differenziare correttamente i rifiuti prodotti. Nel corso di quest’anno Achab Group, grazie a partership importanti con Comuni ed aziende di raccolta su tutto il territorio nazionale, sarà nelle case di 390mila italiani.

I cittadini che vivono ad Aosta, nel bacino del Consorzio COVAR del Torinese, in alcuni Comuni toscani serviti da ASM Prato e dal CIS di Pistoia, nel territorio di ASVO in Provincia di Venezia nonchè nei comuni friulani serviti da A&T200 ed in molti altri territori d’Italia si ricorderanno con noi di fare bene la raccolta differenziata: sarà un piacere trascorrere con tutti loro un 2015 all’insegna della sostenibilità!

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
2504

Schermata 2015-02-04 alle 15.13.33I ragazzi della scuola primaria di Solbiate sono in missione: devono recuperare quante più possibili ecomonete del Tesoro di Capitan Eco per salvare il pianeta dai pirati “zozzoni”.
Quello che sembra il riassunto di una storia fantastica è in realtà il cuore del concorso in atto nel comune comasco in queste settimane. La campagna di comunicazione “Il tesoro di Capitan Eco”, promossa da Achab Group e Consorzio Concerto (rete nazionale Achab Group), infatti coinvolge attivamente le scuole in un meccanismo in cui saranno i più piccoli, facendosi promotori della raccolta differenziata, a sensibilizzare e guidare gli adulti indirizzando così l'intera comunità ad intraprendere e mantenere la strada dello sviluppo sostenibile. Come?

Capitan Eco, il pirata paladino del riciclo, incontrerà gli alunni delle classi coinvolte nel concorso, distribuirà a ciascun alunno l’opuscolo a fumetti che racconta la sua storia.

Tutte le classi custodiranno un prezioso salvadanaio in coccio da conservare in aula. Nel salvadanaio si dovranno raccogliere le ecomonete che sono in  distribuzione presso la Piattaforma Ecologica Comunale in cambio di rifiuti provenienti dalle famiglie e secondo le regole del gioco indicate nel pieghevole che è stato consegnato ai ragazzi.

La classe che avrà recuperato più ecomonete sarà quella che ha recuperato la parte più grande del tesoro e meriterà un premio, consegnato da Capitan Eco in persona!

Se non abitate a Solbiate potete contattare direttamente Capitan Eco perchè arrivi anche nella vostra città ma sopratutto fare attenzione ad ogni piccolo gesto di cura per il nostro ambiente, il vero tesoro da salvare.

Continua a leggere
2648

BigHanna composter Lingyin reused candlesIl Tempio Lingyin a Hangzhou, in Cina ha recentemente installato un modello Big Hanna Composter T240 per trasformare in compost i rifiuti organici che produce. ll Tempio,  fondato  nel 326 a.C. Lingyin, è il più importante della regione ed attira migliaia di visitatori ogni giorno.

I 300 monaci che oggi abitano il tempio si sono sempre dimostrati molto attenti alla sostenibilità. Oltre all’utilizzo esclusivo di incenso di alta qualità e di candele riutilizzabili per ridurre al minimo la produzione di rifiuti, hanno compiuto oggi con l’installazione di Big Hanna una scelta di modernità ed innovazione tecnologica a sostegno di una secolare tradizione.

Nelle valli intorno al tempio Lingyin sono infatti numerose le piantagioni di pregiati tè. Da oggi, al posto dei concimi chimici, si utilizzerà il compost prodotto dai rifiuti organici, opportunamente trasformati. Il monaci che abitano il tempio producono circa 1.000 kg di rifiuti alimentari a settimana che fino ad ora sono stati inviati in discarica e che da domani saranno, invece, parte integrante del ciclo naturale di coltivazione del tè.

Se capitaste ad Hangzhou una visita a BigHanna e al meraviglioso tempio Lingyin è d'obbligo.

Per ulteriori informazioni su Big Hanna composter www.compostkmzero.it

 

 

 

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
2710

L’ecopagella di Capitan Eco non si ferma mai! La campagna che ha protagonista il pirata riciclone, la mascotte di Achab Group che ha già incontrato migliaia di bimbi italiani, è arrivata fino ai piedi del Monte Bianco. La Comunità Montana Valdigne Mont Blanc, infatti, ha messo in atto iniziative di promozione e sensibilizzazione sul tema raccolta differenziata che hanno riguardato i cittadini ed i ragazzi delle scuole dei cinque comuni locali in questi ultimi due anni. La campagna si è conclusa con un grande festa della raccolta differenziata nella quale sono state premiate sia le scuole primarie partecipanti al concorso a loro riservato “L’ecopagella di Capitan Eco” sia i tre cittadini estratti nell’ambito dell’altro concorso, questa volta destinato agli adulti, “Chi ricicla: vince!”.

CapitanEco Valdigne 7

E così, il pirata amico dell’ambiente Capitan Eco è salito sul palco per proclamare la classe vincitrice del concorso “L’ecopagella”, una gara fra le classi terze, quarte e quinte di tutte e 5 le scuole primarie del territorio, invitate ad intervistare e giudicare il maggior numero di adulti possibile sul tema “raccolta differenziata” attraverso l’apposita “Ecopagella”.

La classifica finale ha visto trionfare la classe 4^ di Morgex, con una media di ben 9 Ecopagelle raccolte ad alunno, in un contesto che ha visto partecipare appunto più di 230 bambini e raccogliere in totale più di 1400 Ecopagelle (equivalenti a 1400 adulti intervistati!).
Alla classe vincitrice è andato un videoproiettore da utilizzare nel corso della carriera scolastica e lasciare in eredità alle generazioni future, mentre come attestato della partecipazione il pirata ha provveduto a lasciare a ogni singolo alunno una chiavetta USB ricordo.

Alla presenza del Presidente Bieller infine sono stati consegnati anche i tre premi estratti per il concorso “Chi ricicla: vince!”: un biotrituratore, un robot da cucina ed un lettore e-book.
La Comunità Montana Valdigne Mont Blanc ringrazia dunque tutti i protagonisti di questo biennio di attività di sensibilizzazione e tutti i cittadini per la loro preziosa collaborazione.

Continua a leggere
2209

La ripartenza dei consumi e l'esigenza di sostegno al commercio in un'ottica di sviluppo sostenibile sono spesso citati come elementi chiave di una nuova agenda politica ed economica. Il progetto Ecopunti, promosso ed ideato da Achab Group, nasce proprio per dare concretezza a queste esigenze: è un sistema di fidelizzazione e promozione del commercio al dettaglio che premia le azioni positive dei cittadini, traducendole in "buoni" di reale valore economico che sostengono l'economica locale.

Achab Group ha presentato il progetto ad Ecomondo 2014 ed ha avuto il piacere di raccontarlo anche a Geo su Rai 3, un'importante finestra sul mondo della sostenibilità.

Per tutti quelli che avessero perso la diretta tv dello scorso mese, ecco il video della presentazione di Ecopunti a Geo.

 Per info ecopunti.it

Continua a leggere
Taggati su: Achab Group
2694

raee

Raggiungere i livelli di raccolta RAEE stabiliti per legge, è obiettivo strettamente connesso ad una rete di centri di raccolta attivi ed efficienti sul territorio. Per questo motivo ANCI ed il Centro di Coordinamento RAEE promuovono, a partire dal 1 dicembre 2014, il nuovo bando Fondo 5 Euro/tonnellata premiata per l’erogazione di contributi per il potenziamento e l’adeguamento dei Centri di Raccolta RAEE.
I sottoscrittori di convenzioni stipulate nel quadro dell'accordo di programma ANCI - CdC Raee che, nel corso del periodo 1 Dicembre 2013 - 1 Dicembre 2014, abbiano già realizzato interventi per migliorare il proprio centro di raccolta, in particolare per la raccolta dei RAEE (tettoie, informatizzazione, bilance) possono richiedere un contributo per le spese già sostenute (MISURA 1).
Il contributo potrà essere utilizzato per promuovere in modo più efficace i servizi del centri di raccolta rinnovati, ad esempio con campagne informative realizzate ad hoc per famiglie, scuole, utenze non domestiche.
Il bando prevede, inoltre, altre due misure di finanziamento dedicate in particolare ad interventi  ancora da realizzare (MISURA 2) che dovranno concludersi a 180 giorni dalla concessione del contributo e all’attivazione di sistemi di raccolta continuativa dei RAEE sul territorio (MISURA 3).
L’ammontare dei contributo è 20.000 euro come importo massimo per le misure 1 e 3, e 25.000 euro per la misura 2.
Possono richiedere l’ammissione al finanziamento i sottoscrittori dell’Accordo di Programma ANCI - CdC RAEE iscritti al momento del bando e per una sola domanda di ammissione, una sola misura ed un solo centro di raccolta.
E’ possibile per tali soggetti presentare la propria candidatura esclusivamente on-line nell’area riservata ai sottoscrittori del portale CdC RAEE.
Per ulteriori informazioni sviluppo@achabgroup.it.

 

Continua a leggere
2953

geogeo sitoAG

 

Nella puntata di Geo in onda su RAI 3 domani Venerdì 19 dicembre alle 15.55 si parlerà di Ecopunti.
Paolo Silingardi, presidente di Achab Group, racconterà le esperienze attive sul territorio e le prospettive di sviluppo del progetto che mette in circolo valori condivisi: premia i comportamenti virtuosi e sostiene il commercio locale.

Save the date!

Continua a leggere
2553

Schermata 2014-12-16 alle 16.01.19E' giunto alla sua quarta edizione il gioco didattico “Per l'ambiente tutti presenti!” promosso dalla società friulana A&T2000. La novità di questo progetto, in questa edizione come nelle precedenti, è che il concorso, che coinvolge più di 800 ragazzi delle scuole Primarie e Secondarie di primo grado, è interamente ad impatto zero: non è stato infatti prodotto nessun materiale cartaceo e tutte le attività di coordinamento ed animazione sono condotte on-line. Come? Utilizzando al meglio la tecnologia web e il concetto di viralità.
Una newsletter periodica viene inviata agli insegnanti insieme ad una scheda di approfondimento dedicata a diversi temi: ciclo di vita dei rifiuti, corretta raccolta differenziata, acquisti consapevoli.
Ogni scheda contiene, inoltre, dei link per visualizzare dei filmati educativi e divertenti
presenti nel web, relativi ai temi trattati di volta in volta.
Il progetto prevede, in occasione di due newsletter, l’invio di due video-storie interpretate da Mister Ambient e Tina Lattina (le due mascotte dei progetti scuole di A&T2000) che rimarranno in sospeso… Sarà compito dei ragazzi, con l’aiuto dei docenti, continuare la storia nel modo che riterranno più opportuno: potranno essere utilizzati video, foto, cartelloni, testi, fumetti, disegni, canzoni e qualsiasi altro mezzo creativo. Alla fine del concorso verranno premiati i migliori lavori. Inoltre verrà messa in scena, durante la festa finale, la migliore delle storie selezionate.

In bocca al lupo ai ragazzi e… che vinca il migliore!

Continua a leggere