Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi

Con EcoQuiz IREN gli studenti di Fornovo (PR) si sfidano a colpi di sostenibilità ambientale

da in News
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 1034
  • Stampa
1034
IrenEcoquizFornovo
Un modo diverso per riflettere sull’ambiente. Questo è il concorso “ECOQUIZ: in missione per il pianeta”, ideato da Achab Group e promosso da Iren insieme al Comune di Fornovo, che da venerdì 18 novembre interessa gli studenti dell’ISS “C.E.Gadda”.
 
ECOQUIZ è, infatti, un gioco a quiz sottoforma di app per smartphone agile e avvincente, che contiene più di 1000 domande a scelta multipla, grazie alle quali i ragazzi possono sfidarsi tra loro e misurare le loro conoscenze rispetto ai temi della sostenibilità ambientale: rifiuti, energia, ecosostenibilità e mobilità. ECOQUIZ è quindi uno strumento molto vicino alla loro realtà quotidiana che, in qualche modo, si contrappone agli strumenti più tradizionali utilizzati a scuola, per parlare di ambiente e anche di rifiuti con una modalità nuova, il gioco a punteggio. Chi fa più punti e nel minor tempo possibile vince.
 
Paolo Valenti, Vice Sindaco di Fornovo, nell’occasione ha sottolineato che “l’Amministrazione tiene molto a questo programma per una necessaria logica di salvaguardia delle risorse. Il Comune di Fornovo spende ogni anno più di un milione di euro per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti (su sei totali). Una ragione in più per comprendere l’importanza di questo tema, perché più si conosce più si risparmia e più salvaguardiamo il nostro pianeta”. Rivolgendosi ai ragazzi ha ricordato la necessità che loro “guardino al futuro con la consapevolezza che occorre mantenere pulito e sano il territorio“Il Vicesindaco ha poi ringraziato Iren per l’impegno preso a favore dell’educazione ambientale.
 
L’Assessore all’Ambiente Alice Venturini ha ricordato la recente esperienza condivisa con alcune classi dell’Istituto Gadda che ha visti coinvolti i ragazzi nella pulizia di una zona del Paese, il Monte della Croce. “Chi ha partecipato ” ha dichiarato l’Assessore “si è reso conto di quanto sia dannoso l’abbandono dei rifiuti, così come la mancanza di qualsiasi forma di rispetto verso l’ambiente. Quella che è stata ripulita è soltanto una piccola zona, ma chissà quante altre parti del nostro territorio sono interessate e gravate da fenomeni di inciviltà di questo genere”. Ha poi invitato i ragazzi a partecipare con vero interesse al gioco presentato “in quanto attraverso un metodo sicuramente a voi più familiare e congeniale, rispetto al classico libro di testo, avrete la possibilità di conoscere cose nuove, di informarvi su questioni importanti legate all’ambiente“. L’Assessore ha sottolineato, infine, che il gioco scadrà proprio in prossimità del Natale ed essendo previsti alcuni premi per i primi tre classificati questo potrebbe essere un buon modo di “farsi un bel regalo”.
 
Il concorso si svolge dal 18 Novembre al 19 Dicembre 2016. Ben 605 gli studenti della sede di Fornovo e di Langhirano potenzialmente coinvolti insieme alle loro famiglie.  Di sicuro interesse i premi messi in palio: un tablet per il primo classificato, due smartphone per il secondo e il terzo. Questa sperimentazione si affianca al cambio di gestore per il servizio alla raccolta differenziata che ha visto il comune di Fornovo di Taro in gestione ad Iren dal 2015.
IREN, ha deciso di impegnarsi ulteriormente in questo progetto a servizio del mondo della scuola. Nel precedente anno scolastico sono stati oltre 13.000 gli studenti coinvolti nel progetto educativo Eduiren nella provincia parmense.