Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi

MOVIRI’: Mobilità Verde

da in News
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 2913
  • Stampa
2913

Intermodalità e Riduzione Impatti nel Comune di Carbonia

MOVIRI format La città di Carbonia invita alla sostenibilità i suoi cittadini con parole dal dialetto sardo: MOVIRÌ! L’acronimo si riferisce a Mobilità Verde, Intermodalità e Riduzione Impatti grazie ad un finanziamento della Regione Autonoma della Sardegna - Assessorato Regionale della Difesa dell'Ambiente, attraverso il POR-FESR 2007-2013.

Sono molte le scelte che tutti cittadini ed istituzioni possono compiere sulla mobilità e sulla riduzione degli impatti ambientali nei nostri comportamenti quotidiani. Il progetto MOVIRÌ  ha sviluppato tre diversi livelli tematici di intervento:
- Acquisti Verdi: per l'implementazione dei processi interni al Comune, nell'ottica del Green Public Procurement, è stato infatti modificato il Regolamento Comunale degli acquisti in economia con l’introduzione di criteri di scelta che possano portare dei benefici di tipo ambientale ed economico;
- Chilometri Verdi: per la promozione dell'offerta di mobilità pubblica e di mobilità intelligente a servizio dei cittadini sono state organizzate serate informative e risciò personalizzati itineranti. Anche i ragazzi delle scuole hanno partecipato a questa azione con un concorso che li invita a contare i chilometri percorsi per recarsi a scuola ed ha premiato coloro che compiono più chilometri verdi;
- Carrelli Verdi: per la promozione di acquisti consapevoli con prodotti a KM 0 e con imballaggi ridotti, sono state coinvolte le attività commerciali e i supermercati.
Più di quaranta esercenti al dettaglio hanno aderito al progetto offrendo un piccolo sconto o un'agevolazione a coloro che si recano a far spesa in bicicletta con il bike sharing oppure con i mezzi pubblici. Presso i principali supermercati i cittadini sono stati invogliati a fare un eco-check up della loro spesa, per riflettere insieme su come fare una spesa realmente consapevole.

La giornata conclusiva ha portato in giro per la città tutti i ragazzi delle scuole coinvolte con una manifestazione di piazza per tutta la cittadinanza, uno spettacolo di eco-teatro e una grande biciclettata di chiusura.