Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi
Iscriviti a questa lista tramite RSS Post sul blog taggati in Capitan Eco
294

cesano boscone

Piccoli pirati di Cesano Boscone... attenti! Sono venuto qui da voi, per ben due mattinate, girando scuole dell'infanzia e scuole primarie non tanto per farvi partecipare ad una gara che premierà la classe e la scuola che collezioneranno più tessere completate con timbri raccolti alla Piattaforma Ecologica al 30 aprile 2018, ma per farvi capire che in ogni viaggio c'è sempre un'isola (o proprio una piattaforma) da raggiungere.

Ed allora nel nostro viaggio nel mondo della raccolta differenziata non dobbiamo mai scordarci che esiste un posto che è sempre casa nostra, la nostra Itaca: la Piattaforma Ecologica (o il Centro di Raccolta o l'Ecocentro... chiamatelo come volete ma chiamatelo tanto) pronto ad accogliere tutti quei rifiuti che non possiamo buttare con il normale sistema di raccolta, domiciliare o stradale che sia. Con innumerevoli vantaggi per il Comune e per l'ambiente, per il recupero di quei rifiuti che troppo spesso finiscono nei cassonetti o nei sacchi del secco. O addirittura (e qui mi si spezza il cuore) finiscono abbandonati sul territorio, con conseguenze a carico di tutti!

Quindi, grazie al Comune di Cesano Boscone (ed in collaborazione con la Cooperativa Orso Blu), voi piccoli pirati (ed i vostri genitori) conoscerete ancor meglio la vostra (e anche un po' mia...) piattaforma dove potrete portare ad esempio RAEE, ferrosi, batterie, ingombranti, palle di cannone, gambe di legno, occhi di vetro ... forse sto esagerando. Ma portate, recuperate, raccogliete tutto, il mondo non ne può più di sprechi e sporcizia. Io sono qui per farvi capire quanto è importante la piattaforma e diffonderne l'utilizzo!

E allora... rileggete bene il regolamento e ricordate, a Maggio verranno premiati i migliori. E i migliori siete sempre voi, piccoli bucanieri miei, che con il vostro spirito ambientalista innato insegnate ai grandi come conferire i rifiuti.

Ma adesso vado, salgo di nuovo sulla nave, come ben sapete Capitan Eco è a disposizione di tutti per arruolare altri pirati in tutta Italia! Buone visite alla piattaforma, Cesano Boscone!

 

Continua a leggere
931

capitan eco sesto

I 32 comuni della Convenzione di Sesto Calende (in collaborazione con i gestori dei servizi Econord, Aspem, Iseda e Tramonto Antonio srl) ed in sinergia con Achab Group, hanno premiato venerdì 10 marzo, al salone Marna, a Sesto Calende, la classe vincitrice assoluta del concorso riservato alle scuole primarie del territorio "L'Ecopagella di Capitan Eco" e tutte le altre classi che hanno trionfato nei singoli comuni, davanti ad una platea di ben 400 alunni delle scuole coinvolte!

Un successo strepitoso per il pirata ecologico Capitan Eco, che ha visitato nei mesi di Ottobre e Novembre del 2016 tutte le 37 scuole e le 136 classi partecipanti, ordinando ai piccoli pirati ecologici di interrogare più adulti possibili sulle regole della raccolta differenziata. E che è tornato a premiare i suoi seguaci, come promesso, e a ringraziare tutti, ma proprio tutti, i bambini che hanno partecipato.

Ebbene sono state effettuate 15.697 "interviste" in totale! Meglio di una agenzia o istituto di sondaggi... Un risultato roboante, di cui si prende il merito in primis la classe 5^ della Toti di Lisanza (più di 14 interrogazioni di adulti per alunno) che il Capitano ha premiato con le magliette dei vincitori facendo entrare nella storia la piccola Chiara che da sola ha contattato ben 70 persone! Sul podio anche la classe 5C della Alighieri di Angera e la 5^ della CENSAD di Sesto Calende.

Premiate poi, come già accennato, con l'Ecobox di Capitan Eco (una valigetta contenente gadgets e materiali didattici) anche tutte le classi vincitrici nei singoli comuni, le classificate nella "top ten", tutte le classi della miglior scuola (ancora la Toti di Lisanza) e del miglior comune che è risultato essere Ternate!

Una vera e propria bolgia per il Capitano, che con la sua canzone-tormentone "Se fai l'animale" ha salutato idealmente, fino alla prossima avventura, i 2.800 piccoli pirati partecipanti alla competizione. I Comuni della Convenzione di Sesto Calende hanno inoltre ringraziato tutti gli Istituti Comprensivi coinvolti per la collaborazione e tutte le maestre e i maestri delle classi per la loro disponibilità. Alla prossima avventura... con Capitan Eco!

Continua a leggere
1262
capiatn eco sesto
 
Corpo di mille balene… quanta strada mi state facendo fare! Ho dovuto risalire il Po, prendere il Ticino e approdare sul Lago Maggiore a Sesto Calende. Grazie ai 32 Comuni della Convenzione, ai comandanti delle navi Econord, Aspem, Iseda e Tramonto Antonio, mi ritrovo ad arruolare 3 mila nuovi piccoli pirati in 32 scuole di 26 borghi…
 
Che lavoraccio… ma noooo! Non quello di stare con Voi bambini delle classi terze, quarte e quinte. Intendevo quello di insegnare la raccolta differenziata agli adulti! Per fare questo c’è bisogno del Vostro aiuto. Intervistatene più che potete, fategli compilare le ecopagelle e rispondere in modo corretto alle domande e poi dategli un voto: finalmente sarete Voi a giudicare i grandi! 
 
E voi adulti! Aiutate i Vostri ragazzi. Sì, perchè tornerò. Tornerò nel comune della classe vincitrice assoluta nella Convenzione dei Comuni di Sesto Calende a premiarla direttamente. E premieremo anche le migliori classi di ogni singolo comune. E’ facile vincere: basta insegnare la raccolta differenziata a più adulti possibile e raccogliere le relative ecopagelle!
 
Forza bambini, ci vediamo presto (se non sono ancora passato) e arrivederci (se vi ho già fatto visita)! E seguitemi su Facebook e Twitter!
Il Vostro pirata Capitan Eco.
 
Continua a leggere
1508

24 maggio

Le scuole finiscono o stanno per finire e non potevo mancare io… il pirata ecologico, il terrore dei bucanieri zozzoni, l’unico e inimitabile Capitan Eco a chiudere l’anno scegliendo la Lombardia ed Assago, precisamente la scuola primaria Giovanni Falcone.

In collaborazione con il gestore della raccolta San Germano Derichebourg ed il Comune, mi sono introdotto furtivamente nella scuola di Assago organizzando una grande festa finale per premiare le classi vincenti del concorso “L’ecopagella di Capitan Eco”.

La classe che più di tutte ha intervistato e valutato adulti sul tema raccolta differenziata è stata la 3^A, la quale ha raccolto ben 14 ecopagelle ad alunno! Ma cosa succede? La 3^ A non c’è… è in gita! Corpo di mille torte… Devo lasciare il premio in classe… guardate il video!

Ma sono stati bravi tutti questi pirati assaghesi, anche la 4^D e la 4^A rispettivamente seconda e terza classificata. E saluto tutti, le maestre, la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Margherita Hack Vilella, l’Assessore Burgazzi, così gentili e brave/i nell’indicarmi la giusta strada al cuore di questi meravigliosi bambini!

Perchè il futuro sono loro e senza di loro la mia missione di riciclare tutto quello che è possibile per mantenere i mari puliti non potrebbe avere successo. Alla prossima avventura!

Il vostro amico, Capitan Eco

Continua a leggere
1757
news-cisa
 
Con l’attivazione del nuovo appalto anche il Consorzio CISA di Ciriè ha realizzato un forte piano di coinvolgimento della cittadinanza, in collaborazione con San Germano srl, gruppo Derichebourg, CNS, La nuova Cooperativa, e la Cooperativa Piergiorgio Frassati.
Il nuovo sistema di appalto prevede un coinvolgimento diretto da parte di tutti i cittadini poichè, i costi del servizio applicati al Comune saranno commisurati anche all’effettivo numero di svuotamenti dei contenitori adibiti alla raccolta
 
La campagna di comunicazione ha previsto un tour di punti informativi nei mercati di 21 Comuni del Consorzio CISA di Ciriè, nei quali gli operatori incaricati hanno promosso le corrette regole della raccolta differenziata e dell’utilizzo del sistema di raccolta, oltre che distribuito, laddove necessario, i sacchi per la raccolta porta a porta degli imballaggi in plastica. Una serie di eventi capillare, che ha toccato comuni di medie dimensioni (da Nole a San Maurizio Canavese) e comuni più piccoli (come Fiano, Varisella o Germagnano) nell’ambito di una campagna informativa per cui CISA Ciriè si è rifatto il look, predisponendo dei nuovi calendari di raccolta biennali e una nuova brochure guida per la corretta gestione dei rifiuti utilizzando una rinnovata veste grafica. Tra i contenuti divulgati tramite Cisa di Ciriè ha ricordato a tutte le famiglie l’importanza e le modalità per separare correttamente anche i cartoni per bevande Tetra Pak con la raccolta differenziata della carta
 
Un buon successo ha avuto anche la promozione della raccolta dell’olio vegetale presso i centri di raccolta consortili (Ecostazioni): durante i gazebo informativi infatti sono state distribuite gratuitamente le tanichette per la raccolta casalinga, da svuotare poi negli appositi contenitori presenti, appunto, alle Ecostazioni.
 
Infine CiSA Ciriè ha appena visto terminare un’altra importante iniziativa, con la consegna dei premi alle classi vincitrici dell’Ecopagella di Capitan Eco il giorno 6 Maggio. Tra tutte le classi si sono contraddistinte la 3A e la 5A di Vallo Torinese! I bambini delle due classi, infatti, sono stati i migliori tra tutto il consorzio collezionando rispettivamente una media di oltre 14 e 13 eco-pagelle ad alunno e contribuendo a sensibilizzare l’intera comunità per una maggiore attenzione su questi temi. 
 
Continua a leggere
2449
evancon ecocentro volantinoNella Unité des Communes valdôtaines Evançon (siamo in Valle d’Aosta) ovunque si viva c’è un ecocentro vicino!
Il maggior numero di centri di raccolta introdotto sul territorio permetterà ai cittadini dell’intera Unione di limitare i casi di abbandono indiscriminato accanto ai cassonetti, conferire più comodamente i rifiuti nel centro a loro più vicina e migliorare le performance di raccolta differenziata. In questo modo si permetterà il riciclo e la messa in sicurezza dei rifiuti che devono essere conferiti proprio ai centri di raccolta (apparecchiature elettriche ed elettroniche, ingombranti, batterie per auto, legno, ecc.).
 
Ormai da qualche mese, nello specifico, è attiva per tutti i cittadini della Unité des Communes la nuova piattaforma di Challand-Saint-Anselme, in frazione Tilly che va ad aggiungersi alle 4 già presenti nel territorio: Ayas, Brusson, Mont Jovet e Verrés, quest’ultima recentemente ampliata al fine di venire incontro alle maggiori esigenze di smaltimento di alcuni rifiuti. 
 
L’evento inaugurale, alla presenza del Sindaco di Challand-Saint-Anselme Piero Dufour, del Presidente della Unité des Communes valdôtaines Evançon Delchoz Battistino, e di Quendoz S.r.l., ha segnato l’effettiva entrata in funzione del centro di raccolta, con il classico taglio del nastro.
Un evento arricchito dalla gradita partecipazione dei bambini delle scuole primarie e dell’infanzia di Challand-Saint-Anselme e di Challand-Saint-Victor, allietati dalla visita di Capitan Eco, il pirata riciclone di Achab Group.
 
La mascotte dell’iniziativa, ha coinvolto i bambini trasportandoli nell’avventura di “Capitan Eco e il Riciclaton” e assegnando loro una missione. Infatti, per incentivare i più piccoli ad agire concretamente, Capitan Eco ha personalmente consegnato a ciascuno dei bambini presenti un album di figurine ed un volantino con il regolamento: fino al 18 settembre il conferimento dei rifiuti al nuovo ecocentro dava diritto a ricevere uno o più pacchetti di figurine, per poter completare l’album e leggere la fantastica storia del Riciclatron, la macchina che ricicla i rifiuti.
 
Sotto, il servizio di TGR Valle d'Aosta sull’inaugurazione di Challand-Saint-Anselme
 
Continua a leggere
2365

4Si è concluso a Sestu, comune in Provincia di Cagliari che conta più di 20 mila abitanti, l’attacco pirata di Capitan Eco allo spreco di risorse. Da oggi una ciurma di piccoli apprendisti è ben consapevole dei vantaggi di portare all’Ecocentro di Is Coras tutti quei rifiuti non conferibili con il normale sistema di raccolta. E questa consapevolezza è stata ben trasferita anche ai loro genitori.

 

Quasi 300 bambini, delle classi quarte e quinte delle scuole primarie di più plessi scolastici (per un totale di 20 classi) si sono dati quindi battaglia nella gara “Il tesoro di Capitan Eco” accumulando dobloni d’oro ed ecoassegni da mettere nello scrigno del tesoro da custodire in classe ogni qualvolta, assieme ai genitori, avessero portato rifiuti all’Ecocentro. Ne è uscita una lotta serrata con la vittoria delle classi 5^ e 4^E di via Repubblica e 4^B di via della Resistenza, con tantissimi premi in palio messi dal Comune di Sestu e Formula Ambiente per ringraziare i giovani neo difensori della cittadina e di tutta l’isola.

 

Ma non finisce qui. Nell’ambito dell’assalto all’Ecocentro anche i grandi, i genitori dei piccoli pirati, hanno potuto lottare per vincere: per ogni visita all’Ecocentro si potevano ottenere dei punti da accumulare su una tesserina da consegnare compilata a fine campagna. Le prime 25 famiglie classificate riceveranno uno sconto di 50 Euro sulla Tassa Rifiuti 2015!

 

Bravo Capitan Eco, ancora una volta hai portato sorrisi ed emozioni e, questa volta, anche qualche risparmio per i portafogli delle famiglie!

 
Continua a leggere
2352

Aosta 6x3 3Raccolta differenziata, innovazione, divertimento, musica, teatro, informazioni e acqua. Manca qualcosa?

Dal 1 Giugno molti sono i cambiamenti per i cittadini di Aosta in tema di conferimento dei rifiuti: l’organico si deve raccogliere separatamente e le lattine sono raccolte congiuntamente alla plastica (come da linee guida Conai) e non più assieme al vetro.

Insomma una vera e propria rivoluzione, ma non finisce qui, perchè anche la tecnologia vuole la propria parte: per coloro che abitano nel centro storico il conferimento dei rifiuti avviene adesso solo tramite una apposita tessera identificativa, idem per l’accesso ai centri di raccolta, ma questa volta la tessera è per tutte le famiglie indipendentemente dalla zona di residenza.

Un fiume di novità quindi anche in vista di una preparazione all’eventuale passaggio alla tariffazione puntuale.

 

 

La campagna di comunicazione, lanciata sin da settembre 2014, ha visto il succedersi di molte attività, tra le quali spiccano i numerosi momenti informativi predisposti per la popolazione tra serate pubbliche e gazebo in città.

Ed a chiudere in bellezza il percorso ci ha pensato la Festa per l'Ambiente in Piazza Chanoux, giunta ormai alla sua seconda edizione, organizzata dalla Città di Aosta in collaborazione con Quendoz srl. L'evento è stato legato idealmente alla Giornata Mondiale dell'Ambiente proclamata dall'ONU e celebrata ogni anno il 5 giugno dal 1972 ad oggi ed ha colto appunto l’occasione per promuovere e diffondere in modo corretto tutti i cambiamenti introdotti.

Il programma è stato molto intenso a partire dal divertimento per grandi e piccini grazie a ben 3 repliche dello spettacolo musical-teatrale “Capitan Eco Live”, al mattino, primo pomeriggio e tardo pomeriggio e continuando con un punto informativo no-stop per sciogliere gli ultimi dubbi legati al nuovo metodo di conferimento dei rifiuti.

E volevate che dalla Festa per l’Ambiente fosse esclusa l’acqua, la nostra più preziosa risorsa? Niente affatto: tutti gli adulti che hanno partecipato, infatti, hanno ricevuto in omaggio la tessera ricaricabile per le Case dell'Acqua di Aosta!

 

Insomma, una grande celebrazione per Aosta e per l’Ambiente, nell’ottica di una ricerca da parte dell’Amministrazione Comunale locale di sempre migliori momenti costruttivi di incontro fra Ente pubblico, gestore dei servizi di raccolta e cittadinanza, intesa anche come il giusto incontro tra bambini e adulti!

Info sui cambiamenti: http://www.quendoz.it/nuovo-sistema-raccolta-rifiuti-1-giugno-2015.html

 

Continua a leggere
2158

Schermata 2015-02-04 alle 15.13.33I ragazzi della scuola primaria di Solbiate sono in missione: devono recuperare quante più possibili ecomonete del Tesoro di Capitan Eco per salvare il pianeta dai pirati “zozzoni”.
Quello che sembra il riassunto di una storia fantastica è in realtà il cuore del concorso in atto nel comune comasco in queste settimane. La campagna di comunicazione “Il tesoro di Capitan Eco”, promossa da Achab Group e Consorzio Concerto (rete nazionale Achab Group), infatti coinvolge attivamente le scuole in un meccanismo in cui saranno i più piccoli, facendosi promotori della raccolta differenziata, a sensibilizzare e guidare gli adulti indirizzando così l'intera comunità ad intraprendere e mantenere la strada dello sviluppo sostenibile. Come?

Capitan Eco, il pirata paladino del riciclo, incontrerà gli alunni delle classi coinvolte nel concorso, distribuirà a ciascun alunno l’opuscolo a fumetti che racconta la sua storia.

Tutte le classi custodiranno un prezioso salvadanaio in coccio da conservare in aula. Nel salvadanaio si dovranno raccogliere le ecomonete che sono in  distribuzione presso la Piattaforma Ecologica Comunale in cambio di rifiuti provenienti dalle famiglie e secondo le regole del gioco indicate nel pieghevole che è stato consegnato ai ragazzi.

La classe che avrà recuperato più ecomonete sarà quella che ha recuperato la parte più grande del tesoro e meriterà un premio, consegnato da Capitan Eco in persona!

Se non abitate a Solbiate potete contattare direttamente Capitan Eco perchè arrivi anche nella vostra città ma sopratutto fare attenzione ad ogni piccolo gesto di cura per il nostro ambiente, il vero tesoro da salvare.

Continua a leggere
2359

L’ecopagella di Capitan Eco non si ferma mai! La campagna che ha protagonista il pirata riciclone, la mascotte di Achab Group che ha già incontrato migliaia di bimbi italiani, è arrivata fino ai piedi del Monte Bianco. La Comunità Montana Valdigne Mont Blanc, infatti, ha messo in atto iniziative di promozione e sensibilizzazione sul tema raccolta differenziata che hanno riguardato i cittadini ed i ragazzi delle scuole dei cinque comuni locali in questi ultimi due anni. La campagna si è conclusa con un grande festa della raccolta differenziata nella quale sono state premiate sia le scuole primarie partecipanti al concorso a loro riservato “L’ecopagella di Capitan Eco” sia i tre cittadini estratti nell’ambito dell’altro concorso, questa volta destinato agli adulti, “Chi ricicla: vince!”.

CapitanEco Valdigne 7

E così, il pirata amico dell’ambiente Capitan Eco è salito sul palco per proclamare la classe vincitrice del concorso “L’ecopagella”, una gara fra le classi terze, quarte e quinte di tutte e 5 le scuole primarie del territorio, invitate ad intervistare e giudicare il maggior numero di adulti possibile sul tema “raccolta differenziata” attraverso l’apposita “Ecopagella”.

La classifica finale ha visto trionfare la classe 4^ di Morgex, con una media di ben 9 Ecopagelle raccolte ad alunno, in un contesto che ha visto partecipare appunto più di 230 bambini e raccogliere in totale più di 1400 Ecopagelle (equivalenti a 1400 adulti intervistati!).
Alla classe vincitrice è andato un videoproiettore da utilizzare nel corso della carriera scolastica e lasciare in eredità alle generazioni future, mentre come attestato della partecipazione il pirata ha provveduto a lasciare a ogni singolo alunno una chiavetta USB ricordo.

Alla presenza del Presidente Bieller infine sono stati consegnati anche i tre premi estratti per il concorso “Chi ricicla: vince!”: un biotrituratore, un robot da cucina ed un lettore e-book.
La Comunità Montana Valdigne Mont Blanc ringrazia dunque tutti i protagonisti di questo biennio di attività di sensibilizzazione e tutti i cittadini per la loro preziosa collaborazione.

Continua a leggere