Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi

Sostenibilità ambientale e Comune di residenza: cosa pensano i cittadini

da in News
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 1184
  • Stampa
1184
ecocity2
 
La XXXIII^ Assemblea Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) tenutasi la scorsa settimana a Bari è stata l’occasione anche per parlare di sostenibilità ambientale, attraverso la presentazione, durante l'ambito della tre-giorni di lavori, di una interessante indagine statistica, nel corso di una cerimonia di premiazione per 16 Comuni italiani, dal titolo “Sostenibilità ambientale: cosa chiedono i cittadini al proprio Comune”.
 
L’indagine, condotta su un campione rappresentativo della popolazione italiana per genere, età, regione, dimensione del centro di residenza, livello di istruzione, ha innanzitutto evidenziato se esistesse o meno una particolare attenzione da parte dei cittadini al tema ambiente nei propri comportamenti quotidiani: ebbene il 36% degli intervistati, quindi più di un italiano su tre, pare essere molto attento all’ambiente nelle scelte di tutti i giorni.
Dato interessante, sostanzioso, ma che presuppone anche grossi margini di miglioramento.
In ogni caso e, anche questo risultato è molto interessante, ben 4 italiani su 5 (82%) pensano che i Comuni e le Amministrazioni locali siano tra i soggetti più responsabili al fine di assicurare lo sviluppo sostenibile del territorio. 
 
Ma, concretamente, quali sono le idee che i cittadini sviluppano nelle loro menti per l'attuazione di uno sviluppo sostenibile? Nell’immaginario collettivo spiccano il tema “mobilità” con il potenziamento del trasporto pubblico (48% degli intervistati), l’aumento degli spazi verdi (47%) e, diremmo quasi scontato, il miglioramento della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti (40%).
 
Ed infine, come giudicano i cittadini i loro enti e le loro Amministrazioni? Meno di un italiano su 5 si ritiene molto soddisfatto dalle azioni intraprese dagli enti di riferimento. 
Interessante però è la “caricatura statisitca” del cittadino maggiormente soddisfatto per lo sviluppo sostenibile del suo territorio: egli vive infatti in un piccolo centro del Nord ed ha un grado scolastico molto elevato.