Iscriviti e ricevi le nostre Notizie Sostenibili.
Abbiamo sempre 1.000 progetti attivi.
I nostri creativi non si fermano mai: campagne di comunicazione, percorsi educativi, progetti teatrali, pubblicazioni e ricerche.
Se hai piacere di essere aggiornato iscriviti alla nostra newsletter NoteS e riceverai solo Notizie Sostenibili.

Iscriviti!


 *

 

 

23 Febbraio 2015

Raccolta differenziata record a Barletta: raggiunto il 75%

BANNER BARLETTA-2

La città di Barletta ha  festeggiato il nuovo anno con un grande risultato raggiungendo a dicembre 2014 il 75% di raccolta differenziata. Il nuovo sistema di raccolta differenziata “porta a porta”, andato a regime nell’ottobre 2014, ha segnato davvero una svolta fondamentale. Un risultato da “record” raggiunto grazie alla sinergia tra Comune, cittadini e BAR.S.A. l’azienda che svolge il servizio di raccolta. Un successo che ha visto protagonista anche Achab Med, società della rete Achab Group che ha curato l’attività di start up e della campagna di comunicazione.

La città, 96mila abitanti, è stata coinvolta progressivamente con la consegna dei primi kit e del materiale informativo al primo quartiere cittadino già a maggio 2014 e con il termine del passaggio al “porta a porta” nel mese di ottobre, quando il nuovo servizio di raccolta è stato completato ed attivato su tutta la città. Soddisfazione generale del Sindaco Pasquale Cascella: “Si può puntare a migliorare, insieme alla quantità, anche la qualità della raccolta differenziata dei rifiuti. Una strategia che fa bene all’ambiente e consente di alleggerire il gravame del relativo tributo sui contribuenti, così come è configurato dalle norme nazionali. Sono fiducioso che i cittadini possano raccogliere tutti insieme la sfida di una vera e propria “città del riciclo.”

La campagna di comunicazione ha accompagnato i cittadini durante tutto il periodo con spot radio e tv,  20 incontri pubblici con i cittadini, 6.000 alunni delle scuole primarie coinvolti in attività di educazione ambientale oltre, naturalmente, ai materiali informativi di supporto a questo importante cambiamento.

Entusiasta dell’obiettivo raggiunto anche l’Assessore alle Politiche Ambientali Irene Pisicchio: “Il progetto del Porta a Porta è stato una prova che la città è riuscita a superare in maniera brillante. Questo risultato sprona tutta la comunità a fare sempre meglio, raggiungere obiettivi ancora più importanti, anche grazie ad attività di formazione, informazione e partecipazione che diventeranno sempre più visibili, consistenti e diretti a varie utenze di pubblico. Ora è importante non vanificare i buoni risultati ottenuti, grazie all’impegno e alla sensibilità ambientale dimostrata dai cittadini.

“È questo un risultato senza precedenti e il nostro più sentito ringraziamento va a tutta la città – commenta il Presidente della Bar.S.A Luigi Pannarale. Questo successo testimonia il senso di responsabilità dei cittadini e contribuisce a creare un legame sempre più stretto tra azienda e città.”

“Riduzione dei rifiuti ed aumento dell’effettivo riciclo dei materiali sono obiettivi non più utopistici – ha affermato il Direttore Generale della Bar.S.A ing. Nunzio Scarpati – ma che stanno diventando concreti e reali, grazie alla collaborazione pubblica e all’impegno degli operatori della Barsa. Sono convinto che questi traguardi spronano quotidianamente la collettività a sentirsi parte di un grande progetto, fatto in primo luogo di rispetto delle regole senza le quali sarebbe impossibile migliorare la città di Barletta in ambito ambientale ed economico”.

 

Tags: , ,

di Redazione Achab

1
Share