Iscriviti e ricevi le nostre news sulla sostenibilità.
Nella sezione Notizie Sostenibili puoi scoprire i nostri progetti e ascoltare le esperienze di chi ha scelto di lavorare con Achab Group.
Guarda nella sezione Approfondimenti Sostenibili per saperne di più sul tema della sostenibilità e i nostri consigli su come applicarla.
Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter NoteS e restare aggiornato sulla sostenibilità.

Iscriviti!


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l’iscrizione

 

Privacy Policy

11 Aprile 2023

Implementazione RD e centri di raccolta: pubblicata la graduatoria definitiva dell’azione PNRR linea A

È stata pubblicata la graduatoria definitiva dei progetti finanziati dal MASE destinati all’implementazione della raccolta differenziata e dei centri di raccolta nei Comuni e negli ambiti territoriali ottimali (EGATO). 

 

La linea A

Si tratta della linea 1.1 A Missione 2 della più ampia Componente 1 del PNRR che ha stanziato complessivamente 1,5 miliardi di euro per l’ammodernamento infrastrutturale, impiantistico e della gestione dei rifiuti in Italia. 

La linea A è finalizzata a “miglioramento e meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani” (es. cassonetti “intelligenti” con apertura che permetta l’identificazione del conferitore, attrezzature per la diversificazione delle filiere di raccolta differenziata con ulteriori flussi, Strumentazione hardware e software per applicazioni IOT su vari aspetti gestionali, quali a titolo esemplificativo la tariffa puntuale e modelli di “fleet management” dei mezzi, Centri di raccolta ecc.).

La dotazione finanziaria della Linea d’Intervento A è pari a 600 milioni di €, suddivisi in due distinti plafond: il 60% delle risorse complessive, pari a 360 milioni è destinato alle Regioni del centro e del sud Italia (Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Molise, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna); il residuo 40%, pari a 240 milioni è destinato alle restanti Regioni e alle Province Autonome di Trento e Bolzano. Il Contributo massimo per ciascuna Proposta è pari a un milione di €.

 

Destinatari e criteri

I Soggetti Destinatari erano gli EGATO Operativi. In assenza di EGATO Operativi, potevano presentare le proposte i Comuni, singolarmente o nella Forma Associativa tra Comuni.

Il finanziamento è concesso nella forma del contributo a fondo perduto, fino al 100% dei costi ammissibili.

I criteri di valutazione delle proposte erano:

  • Livello di avanzamento della progettazione
  • Popolazione interessata dall’Intervento rispetto alla popolazione residente nell’ambito territoriale ottimale (o nel sub-ambito territoriale ottimale o nel territorio comunale a seconda del Soggetto destinatario)
  • Miglioramenti attesi in termini di raccolta differenziata rispetto al valore RD 2019
  • Coerenza con l’attuale sviluppo tecnologico del settore di riferimento
  • Contributo alla risoluzione delle infrazioni individuate dall’UE e sinergie con altri piani settoriali
  • Congruità e attendibilità del quadro economico dell’Intervento
  • Congruità e attendibilità del cronoprogramma dell’Intervento.

La proposta di graduatoria è stata ufficializzata il 19 gennaio 2023. Nell’ambito delle verifiche preliminari all’adozione del decreto di approvazione della graduatoria definitiva, la Commissione di ammissione e valutazione incaricata ha acquisito elementi integrativi riguardanti quanto attestato da parte di alcuni Proponenti.

 

La graduatoria definitiva

La graduatoria definitiva è stata pubblicata il 30 marzo 2023.

I progetti inseriti in graduatoria sono stati 2.929, di cui 1.783 del centro-sud e 1.1.46 del nord.

Le proposte progettuali ammesse a finanziamento sono 985, di cui 520 del centro-sud e 465 del nord.

L’analisi dei punteggi ottenuti, in relazione all’area territoriale ed all’ottenimento o meno del finanziamento fornisce le seguenti valutazioni:

  • il punteggio massimo è risultato pari a 82,83. I criteri di punteggio hanno premiato le proposte del centro-sud, per le quali il budget previsto si è esaurito al punteggio di 67,93. Di lì in giù il finanziamento ha riguardato soltanto progetti del nord; il punteggio minimo che ha ancora garantito il finanziamento è stato 52,53;
  • i progetti non finanziati sono stati quindi 1.944, di cui 1.263 del centro-sud (quelli con punteggio minore di 67,93) e 681 del nord (quelli con punteggio minore di 52,53); 
  • hanno ottenuto un punteggio pari o superiore a 80 soltanto 3 proposte, tutte del centro sud, ovviamente tutte finanziate;
  • si sono collocate con un punteggio compreso tra 70 e 79,9 punti 381 proposte, di cui 361 del centro-sud e 20 del nord, anch’esse tutte finanziate;
  • si sono collocate con un punteggio compreso tra 60 e 69,9 punti 1018 proposte (794 del centro-sud e 224 del nord), di cui 380 finanziate (156 del centro-sud e 224 del nord);
  • si sono collocate con un punteggio minore di 60 punti 1527 proposte (625 del centro-sud e 902 del nord), di cui solo le prime 221 del nord finanziate.

 

Tags: , , , ,

di Riccardo Marchesi

337
Share