Iscriviti e ricevi le nostre Notizie Sostenibili.
Abbiamo sempre 1.000 progetti attivi.
I nostri creativi non si fermano mai: campagne di comunicazione, percorsi educativi, progetti teatrali, pubblicazioni e ricerche.
Se hai piacere di essere aggiornato iscriviti alla nostra newsletter NoteS e riceverai solo Notizie Sostenibili.

Iscriviti!


 *

 

 

20 Gennaio 2020

Achab festeggia 25 anni di idee e passione per la sostenibilità, trasformandosi in Società Benefit

Siamo stati felici di festeggiare i primi 25 anni di Achab Group con la messa in scena il 17 gennaio presso la sede del Gruppo Abele a Torino del nostro monologo teatrale “Evoluzione. Riflessioni postume di un Australopiteco” abbinato a una raccolta fondi per sostenere il “progetto Casacomune”, l’associazione di promozione sociale che si occupa di azione e formazione per promuovere i temi affrontati nell’enciclica di Papa Francesco Laudato si’. Perché come ci ricorda sempre Don Luigi Ciotti “la relazione tra etica e ambiente, tra responsabilità sociale ed economia, tra ricchezza e povertà è oggi così drammaticamente evidente che nessuno può più eluderla”.

Sono 25 anni che facciamo impresa, siamo nati nel febbraio 1995, da una felice intuizione di Michele Mogno, che decise di dedicare l’attività del suo studio grafico esclusivamente alla comunicazione ambientale, in un momento in cui nessuno parlava d’ambiente, Greta non era neppure nata e i cambiamenti climatici erano una lontanissima eventualità.

Abbiamo iniziato così, animati da una grande passione, ad occuparci d’ambiente. Alcuni sono ancora con noi, tra i primi ad iniziare quell’avventura. Tanti altri si sono aggiunti e oggi lavorano in rete oltre 40 persone da 4 sedi, Torino, Modena, Scorzè (VE) e Benevento.

La volontà di dare un senso etico all’attività d’impresa ha portato Achab srl a trasformarsi in Società Benefit, mettendo al primo punto della nostra missione la felicità di chi lavora e il miglioramento della qualità ambientale, consapevoli che le imprese e le comunità possono prosperare solo coniugando lavoro e tutela ambientale. Missione possibile se diventerà sempre più un obiettivo diffuso e condiviso.

La ricerca di nuove forme di espressione per comunicare l’ambiente ci ha portato a realizzare il nostro primo spettacolo teatrale; “Evoluzione. Riflessioni postume di un Australopiteco.” Un monologo che affronta il tema del rapporto tra la nostra specie, Homo Sapiens, e la Natura, osservato dal punto di vista di un Australopiteco, un genere estinto 2 milioni di anni fa, precursore del genere Homo, e che ha sviluppato la posizione eretta e il pollice opponibile. Dalla prospettiva di una specie diversa da noi, ormai estinta, viene descritta la crisi ambientale che abbiamo prodotto, cogliendone gli aspetti più critici, gli errori più evidenti ma anche le opportunità di riscatto. Tra toni ironici, divulgativi e introspettivi gli spettatori assumono via via consapevolezza delle regole che determinano l’evoluzione e della necessità di rispettare la natura per poter garantire continuità alla nostra specie.

Avremmo voluto avervi tutti con noi, ma i 270 posti disponibili sono andati tutti sold out in un attimo. Non disperate: altre date sono già programmate tra Biella (31 gennaio), Trieste (fine marzo), Fidenza (inizio aprile) e altre saranno decise a breve!

 

Tags: , , ,

di Paolo

13
Share