Iscriviti e ricevi le nostre news sulla sostenibilità.
Nella sezione Notizie Sostenibili puoi scoprire i nostri progetti e ascoltare le esperienze di chi ha scelto di lavorare con Achab Group.
Guarda nella sezione Approfondimenti Sostenibili per saperne di più sul tema della sostenibilità e i nostri consigli su come applicarla.
Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter NoteS e restare aggiornato sulla sostenibilità.

Iscriviti!


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l’iscrizione

 

Privacy Policy

5 Marzo 2024

MISSIONE SOSTENIBILITA’: Capitan Eco sbarca nelle scuole di Mogliano Veneto

 

Il tutto nasce da un incontro con il Sindaco Davide Bortolato: voleva fare qualcosa di veramente formativo per la propria cittadinanza, qualcosa che andasse a instillare i veri valori legati alla sostenibilità a cui lui per primo crede molto. Da quì l’idea di chiamare Capitan Eco, personaggio ideato da Achab Group che da molti anni si fa paladino della sostenibilità in tutta Italia.

La missione era chiara: coinvolgere i bambini in quanto importanti alleati per proteggere l’ambiente e ambasciatori fondamentali verso gli adulti.

 

Capitan Eco incontra gli studenti

Durante gli incontri Capitan Eco ha coinvolto i bambini raccontando come, vivendo lui su una nave, le risorse siano limitate e che bisogna imparare a valorizzarle e usarle con parsimonia senza sprecare. Il parallelismo con la Terra è abbastanza immediato, in fondo i continenti non sono altro che grandi navi che galleggiano sulla crosta terrestre. Dobbiamo anche noi imparare a risparmiare acqua ed energia e a produrre meno rifiuti: anche sulle nostre “navi” spazio e risorse non sono illimitati!

 

La missione dei bambini

Al termine del laboratorio Capitan Eco ha lanciato una sfida molto importante agli studenti, coinvolgendoli nel gioco educativo delle Ecopagelle. L’obiettivo fondamentale del gioco è rendere i bambini ambasciatori presso le proprie famiglie dei  messaggi imparati a scuola. Ma come possono farlo? Semplicemente invertendo per una volta i ruoli: ai bambini il compito di insegnare qualcosa agli adulti!

Sono state consegnate a ciascuna classe: le cartoline con le buone pratiche apprese da spiegare agli adulti; le pagelline da compilare. La missione dei bambini era chiara: coinvolgere e intervistare quanti più adulti possibili, compilando insieme a loro le Ecopagelle, per capire quanto sanno di sostenibilità dando a ciascuno di loro una valutazione finale. 

Le pagelline compilate una volta riportate a scuola sono state raccolte tutte insieme e contate. Pur essendo tutti uniti nel portare a termine l’importante missione di salvaguardia del pianeta, a Capitan Eco fa infatti piacere dare un riconoscimento particolare alla scuola che più di tutte si è prodigata nella diffusione delle buone pratiche compilando il maggior numero di Ecopagelle. Il premio in palio è una somma di denaro da investire nell’acquisto di materiale didattico. 

 

Alcuni numeri

I laboratori hanno coinvolto 46 classi per un totale di  844 bambini. Al gioco delle Ecopagelle hanno partecipato solo i bambini delle classi III, IV e V. Grazie all’intraprendenza e all’impegno di circa 500 bambini, il messaggio di Capitan Eco ha raggiunto più di 3800 adulti che ora certamente si uniranno alla ciurma del capitano applicando le semplici buone pratiche per salvaguardare le preziose risorse che la Terra ci mette a disposizione per vivere.

 

Tags: , , , , ,

di Paolo Carmignola

111
Share