Iscriviti e ricevi le nostre news sulla sostenibilità.
Nella sezione Notizie Sostenibili puoi scoprire i nostri progetti e ascoltare le esperienze di chi ha scelto di lavorare con Achab Group.
Guarda nella sezione Approfondimenti Sostenibili per saperne di più sul tema della sostenibilità e i nostri consigli su come applicarla.
Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter NoteS e restare aggiornato sulla sostenibilità.

Iscriviti!


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l’iscrizione

 

Privacy Policy

25 Novembre 2014

Rapporto RAEE 2013: l’obiettivo europeo ci chiede di crescere ancora

E-waste-2E’ un ritratto variegato quello dipinto dal rapporto RAEE 2013, redatto a caura del Centro di Coordiamento RAEE. Si registrano infatti alcuni sensibili miglioramenti a livello regionale, con il picco di crescita della Basilicata, ma la quota complessiva di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche raccolti in Italia nel 2013 indica una diminuzione di circa il 5% rispetto a quello che è stato raccolto nell’anno precedente, con una raccolta in dato assoluto di 225 milioni di Kg.
Un’importante spinta di rinnovamento giunge dall’Unione Europea che, con la Direttiva 2012/19 UE recepita con il Decreto Legislativo n.49 del 14 marzo 2014, esprime in modo preciso gli obiettivi di raccolta: nel 2016, ad esempio, il tasso minimo di raccolta annuale dovrà essere pari al 45% del peso medio di tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche immesse sul mercato di ciascuno Stato membro. Fino alla fine del 2015, in ogni caso, il tasso medio di raccolta annuale applicato sarà di almeno 4 kg per abitante.
Come si posiziona quindi il nostro paese rispetto alla raccolta pro-capite?

Per il terzo anno consecutivo la Valle d’Aosta conquista il titolo di regione più virtuosa d’Italia con una raccolta pro-capite di 8,27 Kg per abitante, a fronte di una media nazionale di 3,80 kg. Media che certo pare vicina all’obiettivo fissato dall’UE ma che si caratterizza per forti differenze geografiche: picchi positivi nelle regioni del Nord, tutte sopra l’obiettivo 4 kg, e situazioni generalmente più negative al Sud dove la Calabria, fanalino di coda, registra  1,74 kg di RAEE raccolti per ogni abitante.

Sono dati che possiamo legare ad una sensibile contrazione dei consumi, ipotizzata in modo più impattante nelle regioni del Sud ma che certamente pongono in essere la necessità di una maggiore attenzione nel miglioramento delle nostre performance ambientali per questi particolari rifiuti.

Fonte dati: Rapporto annuale RAEE 2013 – Centro di coordinamento RAEE

Tags: , ,

di Redazione Achab

218
Share