Iscriviti e ricevi le nostre Notizie Sostenibili.
Abbiamo sempre 1.000 progetti attivi.
I nostri creativi non si fermano mai: campagne di comunicazione, percorsi educativi, progetti teatrali, pubblicazioni e ricerche.
Se hai piacere di essere aggiornato iscriviti alla nostra newsletter NoteS e riceverai solo Notizie Sostenibili.

Iscriviti!


 *

 

 

23 Marzo 2020

In Valle d’Aosta il sub ATO D (Evançon e Mont Cervin) premia i cittadini e supera il 68% di raccolta differenziata

In Valle d’Aosta, qualche settimana fa si è tenuta la premiazione del concorso “Chi ricicla all’ecocentro vince” promosso dal SubAto D in collaborazione con Quendoz Srl, nato con  lo scopo di promuovere la buona abitudine dell’uso continuo dei centri di raccolta

Alla premiazione erano presenti i Presidenti del subATO D Marco Vesan e Battistino Delchoz, i Sindaci di St. Vincent e di Chatillon Mario Borgio e Tamara Lanaro, e i primi tre classificati: Francesca Caramello, che si è aggiudicata il primo premio, un tablet, Pietro Vout e una giovane delegata per Stefano Cramarossa, rispettivamente secondo e terzo classificato, vincitori entrambi di un abbonamento alla rivista National Geographic.

Il concorso si è svolto dal 1° agosto 2019 al 31 gennaio 2020 e ha coinvolto gli utenti, residenti e turisti, delle Unité des Communes Valdotaines Évançon e Unité des Communes Valdotaines Mont Cervin, i quali sono stati chiamati a conferire il maggior numero di rifiuti valorizzabili nei centri di raccolta delle due unité, ricevendo in cambio dei punti, che hanno poi determinato la classifica finale

La partecipazione dei cittadini è stata vivace, i conferimenti* sono stati 36.133. In media, prendendo in esame i sei mesi di concorso, i cittadini hanno effettuato 7 conferimenti a testa, mentre i tre vincitori si sono distinti superando i 100 conferimenti a testa!

Le utenze che in questo periodo hanno effettuato almeno un conferimento sono state 5.206, ovvero circa il 16% del totale delle utenze domestiche dei territori coinvolti nel progetto. Tra questi, circa 900 hanno usufruito del CDR una sola volta conferendo una sola tipologia rifiuto. 

Il mese in cui c’è stato maggiore partecipazione è stato agosto, con ben 7.920 conferimenti, seguito da settembre. I numeri sono andati calando fino a dicembre, con una leggera ripresa nel mese di gennaio. 

Questi dati si inseriscono in un percorso di costante miglioramento delle raccolte differenziate intrapreso dal sub ATO D (Unione dei Comuni Monte Cervino e Evancon), che ha portato al superamento del 68% di raccolta differenziata nel suo complesso, in un contesto altamente turistico. 

Il Presidente del sub ATO D, Sindaco di Chambave, Marco Vesan sintetizza in queste riflessioni in senso dell’iniziativa: ”I centri di raccolta emergono come un servizio utilizzato dai cittadini, anche dai non residenti, ma non al pieno delle potenzialità. Obiettivo dell’iniziativa era quello di promuovere l’utilizzo dei CDR, informando gli utenti sulla possibilità di conferire presso suddetti centri i rifiuti particolari come quelli da apparecchiature elettriche ed elettroniche, olio vegetale, pile batterie, rifiuti legnosi, e molti altri di grandi dimensioni che altrimenti verrebbero abbandonati lungo le strade cittadine. Con questa iniziativa, e le contemporanee attività con le scuole, confidiamo di progredire verso l’obiettivo di una sempre maggiore e migliore raccolta differenziata. Mi complimento con i vincitori e con tutte le cinquemila famiglie che hanno partecipato, invitando tutti a seguire il loro buon esempio”. 

Tags: , , , ,

di Paola Rossi

282
Share