Iscriviti e ricevi le nostre news sulla sostenibilità.
Nella sezione Notizie Sostenibili puoi scoprire i nostri progetti e ascoltare le esperienze di chi ha scelto di lavorare con Achab Group.
Guarda nella sezione Approfondimenti Sostenibili per saperne di più sul tema della sostenibilità e i nostri consigli su come applicarla.
Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter NoteS e restare aggiornato sulla sostenibilità.

Iscriviti!


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l’iscrizione

 

Privacy Policy

20 Gennaio 2022

RISTORATORI, CITTADINI, SCUOLE: LA CIBILTA’ DI POMEZIA

 

“Cibiltà. Usiamo il cibo civilmente. Stop agli sprechi”: l’iniziativa di contrasto agli sprechi alimentari in ambito domestico, nella ristorazione, nelle scuole e nel turismo del Comune di Pomezia sta volgendo al termine. 

 

Un percorso di Cibiltà

La campagna, iniziata in dicembre 2020 e durata un anno, si è articolata in misure ed azioni concrete per limitare gli sprechi e promuove iniziative di recupero delle eccedenze alimentari da destinare alle famiglie che ne hanno bisogno sul territorio comunale. 

 

Tra le azioni promosse la distribuzione e l’uso della family bag presso i ristoranti, la partecipazione al premio comunale per chi sta realizzando autonomamente azioni di recupero delle eccedenze alimentari, la distribuzione ed affissione dei materiali di comunicazione realizzati per i turisti. 

 

E ancora lo sportello comunale per chiedere informazioni e consigli contro gli sprechi alimentari, le proposte audiovisive e teatrali,  la campagna social, i progetti per le scuole.

 

I numeri della partecipazione delle attività di ristorazione locale

45 chioschi e bar sulla spiaggia di Torvaianica hanno ricevuto i materiali informativi bilingua aderendo al progetto

5 pizzerie, 31 ristoranti e 4 osterie hanno ricevuto la scorta di family bag e i materiali informativi aderendo al progetto

 

Le altre iniziative, "Evoluzione" e showcooking

2 repliche dello spettacolo “Evoluzione, riflessioni postume di un australopiteco”per la cittadinanza. Lo spettacolo è un viaggio raccontato in prima persona nella storia dell’umanità, re-interpretata da un punto di vista differente dal nostro e che stimola riflessioni e consapevolezza. L’Australopiteco riflette sulle sorti dell’umanità con un accento critico, a volte ironico, esponendo eventi scientificamente certi e valutazioni strettamente  personali, fino a far emergere le contraddizioni e le criticità della nostra specie, ed in particolare del nostro rapporto con la natura e l’ambiente.

4 seminari-lezione “Evoluzione, riflessioni postume di un australopiteco” per gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado. I seminari sono stati un’occasione di confronto tra classi e scuole per riflettere sul nesso “causa-effetto” delle nostre azioni e delle nostre abitudini di consumo sull’ambiente. Lo stile narrativo ha coniugato il taglio divulgativo e quello teatrale, grazie all’interpretazione dell’attore-divulgatore Saverio Bari, che ha interpretato esperienze personali, punti di vista, valutazioni insieme a fatti scientifici ambientali, climatici, geologici, evolutivi e storici.

1 showcooking dimostrazione pratica di cucina con prodotti di stagione e del territorio, nozioni sulle corrette modalità di conservazione dei cibi per la tua salute ed il risparmio sul bilancio familiare, con lo chef professionista Marco Baronciani e Maria Paola Rescio nutrizionista, dietista e pasticcera professionista.

 

Il coinvolgimento delle scuole primarie e secondarie

Non ultimo il forte coinvolgimento delle scuole con giochi e didattica on line a tema. Di seguito i numeri.

Scuole primarie coinvolte nei progetti “Ecopagella online” e “diario dello spreco alimentare”:

6 scuole, 24 videolezioni in teledidattica, 418 ecopagelle compilate, prime 3 classi classificate premiate con buoni didattici e tutti gli alunni che hanno partecipato hanno ricevuto un gadget, attestati o sacchetti antispreco in cotone naturale.

Scuole secondarie di primo grado coinvolte nell’attività didattica “Food ecoreporter”: 4 scuole, 22 videolezioni in teledidattica, 2500 giornalini graficati con i lavori dei ragazzi.

Scuole secondarie di secondo grado coinvolte: 6 scuole, 21 classi, 316 alunni hanno giocato attivamente al concorso online “Ecoquiz in missione per il pianeta”, giocando totalmente 37.718 partite, argomenti trattati: biodiversità, spreco alimentare, rifiuti, mobilità sostenibile, energie rinnovabili, qualità dell’aria, raee. Premiati i primi 3 alunni classificati con un tablet di ultima generazione a testa.

Tags: , , , ,

di Elena Pannone

154
Share