Iscriviti e ricevi le nostre news sulla sostenibilità.
Nella sezione Notizie Sostenibili puoi scoprire i nostri progetti e ascoltare le esperienze di chi ha scelto di lavorare con Achab Group.
Guarda nella sezione Approfondimenti Sostenibili per saperne di più sul tema della sostenibilità e i nostri consigli su come applicarla.
Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter NoteS e restare aggiornato sulla sostenibilità.

Iscriviti!


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l’iscrizione

 

Privacy Policy

30 Luglio 2021

Il futuro inizia dalla scuola, ogni anno portiamo la sostenibilità in oltre 3.000 classi

Per noi di Achab Group il futuro si costruisce educando le nuove generazioni. Negli anni abbiamo costruito una rete di relazioni e conoscenze che ci permettono di entrare in migliaia di classi con progetti di educazione alla sostenibilità. Abbiamo costruito rapporti e relazioni con un gran numero di scuole di tutt’Italia con cui abbiamo lavorato e con le quali tutt’oggi collaboriamo proponendo progetti di educazione civica e ambientale. 

I progetti sono personalizzabili per argomento (rifiuti, inquinamento, acqua, global goals, sicurezza, partecipazione, integrazione, etc…) e per svolgimento, come interventi di esperti in classe, gite scolastiche, esperimenti e laboratori. I progetti, inoltre, possono essere supportati da ScuolaPark, la nostra piattaforma di contenuti multimediali sulla sostenibilità.

 

Parlando agli alunni raggiungiamo anche i genitori

Raccontare la sostenibilità nelle scuole non significa solo educare i ragazzi, ma è un processo più complesso al quale prendono parte anche i componenti del circuito parentale di riferimento e i conoscenti degli studenti. Utilizziamo strumenti e metodologie che ci permettono di parlare ad alunni e insegnanti, ma anche di raggiungere le loro famiglie e portare un cambiamento reale nello stile di vita di queste persone.

Ad esempio uno di questi strumenti è l’Ecopagella. Un classico gioco di inversione dei ruoli in cui gli studenti diventano professori e verificano le competenze teoriche e i corretti comportamenti pratici di genitori, parenti, vicini redigendo delle “Ecopagelle” in cui realizzano il maggior numero possibile di interviste per valutare le conoscenze e la condotta degli adulti sui temi ambientali, come la raccolta differenziata, l’energia o la mobilità. Un concorso premia le classi che collettivamente hanno raggiunto il numero più alto di interviste realizzate. La metodologia applicata sfrutta tecniche tipiche della gamification, da un lato praticando l’inversione dei ruoli tra giovani e adulti, stimolando i primi ad apprendere conoscenze per verificarle e ponendo i secondo in una condizione di verifica e apprendimento. L’obiettivo è promuovere comportamenti eco-sostenibili fra gli adulti attraverso l’azione di informazione dei ragazzi.

 

Progetti per le scuole per rafforzare il brand

La scuola è un ambito strategico per la società e per le aziende, forma i giovani per diventare futuri cittadini e per le aziende è un contesto ideale per diffondere valori e principi che sono parte integrante della propria mission. Noi di Achab Group possiamo facilitare questo contatto coinvolgendo ragazzi e famiglie con l’educazione alla sostenibilità.

Possiamo collaborare con i nostri clienti per costruire sul territorio progetti integrati in cui promuovere la sostenibilità parlando sia ai giovani che alle loro famiglie. Uno dei modi più efficaci per diffondere e sostenere il proprio brand è condividere i valori che rappresenta. 

Inoltre la scuola ha bisogno di azioni concrete, di essere sostenuta ed aiutata nella propria attività e di costruire relazioni con il mondo esterno, rompendo un isolamento che rischia di farne un ambiente chiuso rispetto alla società che gli studenti vivono quotidianamente.

 

Conosciamo tempistiche e requisiti necessari per lavorare con la scuola

Il sistema scolastico italiano è molto strutturato e complesso, con meccanismi consolidati negli anni. Grazie alla nostra esperienza noi di Achab Group sappiamo quali canali utilizzare per parlare con chi potrebbe essere interessato ai nostri progetti, quali sono le scadenze temporali da rispettare e i requisiti di forma necessari per la stesura dei progetti.

Abbiamo costruito negli anni, con tanti progetti diversi, un’esperienza specifica su quali sono le necessità e le preferenze dei docenti per l’adesione e il successo di progetti di educazione civica e ambientale.

 

L’educazione civica e ambientale

Dallo scorso anno una nuova materia è entrata nel programma scolastico: l’educazione civica e ambientale. Una materia a cui viene attribuito un voto, prevista in tutti gli ordini e gradi della scuola, dalle primarie alle secondarie di secondo grado, che prevede un numero minimo di ore d lezione e da realizzare in modo trasversale tra diversi docenti.

La funzione primaria è far conoscere la costituzione, sostenere la partecipazione e la cittadinanza attiva, diffondere i principi della solidarietà e la tutela dell’ambiente. Tutti valori strategici, formativi, coerenti con molte degli obiettivi dell’Agenda 2030 e con le strategie di CSR delle aziende più attente.

Per la scuola una sfida importante che richiede nuovi progetti e che si presta per realizzare interventi mirati stimolando progettualità e partnership.

I tempi della scuola

La scuola ha una programmazione rigida e strutturata, metodologie ben definite, ruoli e competenze gerarchici, tempi scanditi dai piani formativi e dalle procedure organizzative. Come tutte le organizzazioni con una mission ben definita, in questo caso la formazione, la scuola ha un sua modalità specifica attraverso cui programma le attività un’anno per l’altro e richiede un’attenzione puntuale ai diversi ordini e gradi di insegnamento, a cui corrispondono competenze diverse dei docenti e linguaggi differenti degli alunni, oltre che tecniche di coinvolgimento specifiche. 

Una buona programmazione, una chiarezza pedagogica degli obiettivi, una definizione dei processi e delle modalità di gestione ma soprattutto la capacità di costruire progetti che abbiano una intrinseca funzione didattica e di sostegno all’apprendimento sono gli ingredienti fondamentali per costruire progetti educativi di successo.

Tags: , , ,

di Paola Rossi

49
Share