Iscriviti e ricevi le nostre Notizie Sostenibili.
Abbiamo sempre 1.000 progetti attivi.
I nostri creativi non si fermano mai: campagne di comunicazione, percorsi educativi, progetti teatrali, pubblicazioni e ricerche.
Se hai piacere di essere aggiornato iscriviti alla nostra newsletter NoteS e riceverai solo Notizie Sostenibili.

Iscriviti!


 *

 

 

20 Febbraio 2020

Cambiamenti climatici: milioni di micro-contributi, un solo obiettivo

Che il cambiamento climatico sia una questione di interesse globale e che coinvolga tutti i Paesi di tutti i continenti è ormai cosa nota; l’obiettivo 13 dell’agenda 2030 lo analizza nel dettaglio, definendo spietatamente non rosei scenari futuri e traguardi stringenti da raggiungere per evitarli. Ciò che il cittadino medio non è ancora abituato a considerare con la dovuta attenzione è l’effetto del cambiamento climatico a livello locale e le possibili azioni che ciascuno di noi può personalmente mettere in atto per contrastarlo efficacemente. Non è infatti necessario andare in Antartide per vedere specie viventi minacciate di estinzione a causa del cambiamento climatico: anche qui, nel nostro Paese, nel territorio in cui viviamo, stiamo assistendo a fenomeni preoccupanti su fauna e flora locali.

La produzione di CO2, inoltre, non è un’astratta questione di competenza dei governi delle grandi potenze industriali: le nostre personali scelte di cittadini, le nostre azioni quotidiane contribuiscono fattivamente ad aumentarne o ridurne l’emissione. Di questo dobbiamo, come abitanti del pianeta Terra, diventare pienamente consapevoli: l’obiettivo 13 è l’obiettivo di ciascuno di noi.

La costruzione di questa consapevolezza individuale, la motivazione dei singoli all’azione e la divulgazione di buone pratiche facili da mettere in atto sono gli obiettivi che Achab Group pone come base fondante di ciascuna delle sue azioni di comunicazione e formazione sul tema dei cambiamenti climatici, siano esse la realizzazione di un semplice calendario, un progetto educativo rivolto a ragazzi o bambini, un video o uno spettacolo teatrale. In questi mesi proprio su questi temi abbiamo sviluppato il calendario per la raccolta differenziata per i Comuni friulani gestiti da A&T 2000 S.p.A., degli interventi di educazione ambientale per il progetto didattico “A SCUOLA CON COINGER” destinato ai Comuni serviti da COINGER (Varese), il video “Noi e il clima” per la EduTV di A2A e lo spettacolo teatrale “Evoluzione” che sta riscuotendo un successo di partecipazione e di critica in tutta Italia.

Anche su questo tema scegliamo un approccio fuori dal coro, concentrati non tanto a diffondere dati quanto a raggiungere la mente e l’anima di chi ci accoglierà: nella comunicazione associata alla lotta al cambiamento climatico, caratterizzata troppo spesso da immagini catastrofiche, l’idea di “nudging” è infatti un utile elemento di novità. Si tratta di una strategia che orienta le persone, tramite una “spinta gentile” a fare la cosa migliore, che indirizza il cittadino a comportamenti virtuosi tramite messaggi positivi per tutelare il benessere reale delle persone, che è inscindibile da quello dell’ambiente in cui vivono. Un messaggio negativo o catastrofico (lo scioglimento dei ghiacci, inondazioni devastanti, siccità senza speranza, povertà soffocanti dei paesi più fragili) per quanto realistico, focalizza l’attenzione sulla vastità e tragicità del rischio sviluppando nelle persone l’idea sbagliata dell’ineluttabilità dello stato nel quale l’ambiente versa e del suo peggioramento, con il risultato di de-responsabilizzare i singoli che potrebbero trovarsi a pensare che nulla possono di fronte a questioni così immense. Al contrario: molto, molto, molto possiamo fare, a ogni età, attraverso scelte guidate e responsabili. E milioni di piccoli contributi possono raggiungere un grande obiettivo. Ne siamo certi.

 

Tags: , ,

di Barbara Buffo

150
Share