Iscriviti e ricevi le nostre news sulla sostenibilità.
Nella sezione Notizie Sostenibili puoi scoprire i nostri progetti e ascoltare le esperienze di chi ha scelto di lavorare con Achab Group.
Guarda nella sezione Approfondimenti Sostenibili per saperne di più sul tema della sostenibilità e i nostri consigli su come applicarla.
Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter NoteS e restare aggiornato sulla sostenibilità.

Iscriviti!


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l’iscrizione

 

Privacy Policy

23 Marzo 2022

COME FUNZIONA LA TARIP? CE LO SPIEGA IL NUOVO VIDEO DI COVAR14!

 

Un video semplice, fruibile in pochi secondi per comunicare il cuore del cambiamento e per incentivare i cittadini a realizzare una raccolta differenziata più consapevole ed arrivare così ad una diminuzione del 20% della produzione di rifiuto non riciclabile nel primo anno, puntando agli obiettivi della normativa regionale piemontese che impone ai consorzi di bacino di scendere sotto i 126 kg/ab/anno entro il 2025, e i 100 kg/ab/anno entro il 2030. Obiettivi ambiziosi che, se raggiunti, permetteranno al Consorzio Covar 14 di inserirsi fra le più virtuose realtà italiane.

 

I tuoi rifiuti (si) contano! Fare bene la raccolta differenziata conviene!

A partire dal 2022, infatti, in 6 Comuni serviti dal Consorzio Covar 14 (cintura sud ovest di Torino), Bruino, Candiolo, Trofarello, Piobesi Torinese, Villastellone e Vinovo, il metodo di calcolo della bolletta dei rifiuti è cambiato: per questi 40.000 abitanti circa è stato infatti introdotto il sistema di tariffazione puntuale (Ta.Ri.p), grazie al contributo erogato dalla Regione Piemonte.

Dal 2022 nei Comuni interessati al progetto la parte variabile della tariffa rifiuti terrà conto del numero di svuotamenti e del volume del contenitore dei rifiuti non riciclabili in dotazione per ciascuna utenza, sia domestica (case singole e utenze aggregate) sia non domestica (terziario ed attività produttive).

 

La campagna di preparazione e comunicazione

Dopo la fase preparatoria, durante la quale ai contenitori del rifiuto indifferenziato di tutte le utenze sono stati abbinati i transponder RFID che consentiranno di associare il rifiuto all’utenza che lo ha esposto, è stata avviata la campagna di comunicazione, curata da Achab Group, per accompagnare i cittadini in tutte le fasi di questo cambiamento che contribuirà a rendere la bolletta dei rifiuti più commisurata ai comportamenti di ciascuna utenza, minimizzare i rifiuti conferiti al termovalorizzatore e massimizzare i rifiuti avviati a riciclo.

La campagna di comunicazione ha previsto diverse fasi seguendo il progredire organizzativo dei lavori, per avvicinare i cittadini al cambiamento in modo graduale, ma al contempo efficace. Il contatto diretto con la popolazione, è stato realizzato, pur tenendo conto delle limitazioni anti-Covid, ed individuando alternative necessarie; la realizzazione di strumenti informativi cartacei ha costruito la struttura capillare della divulgazione, ed infine il Consorzio ha pubblicato sul suo sito e sui canali social un video in grafica animata per raggiungere tutti i cittadini, con l’obiettivo di comunicare con efficacia e semplicità il cambio di paradigma di questa innovazione.

Velocizzare i tempi di consapevolezza delle utenze significa diminuire più velocemente i costi legati allo smaltimento, e nel caso di Covar14, ridefinire il canone di servizio dovuto alla ditta appaltatrice, in base al numero di svuotamenti effettivamente realizzati. 

Guarda qui il video!

Tags: , , , , , , ,

di Paola Rossi

321
Share