Articoli con tag:

Liguria

Articoli con tag: Liguria

Il caso di Seborga (IM): piccolo comune

seborga3

Nell'imperiese, in una regione Liguria che sta ancora vivendo criticità inerenti lo smaltimento dei rifiuti odierni, emerge comunque una realtà virtuosa come il comune di Seborga, 320 abitanti, capaci di raggiungere il 72% di raccolta differenziata nel 2015, crescendo di ben 4 punti rispetto all'anno precedente, confermando una crescente virtuosità dall'avvio dei nuovi servizi nel 2013.

Risultati che fanno del piccolo comune un soggetto d'eccellenza per la gestione complessiva dei rifiuti. La frazione organica (200108) è, infatti, completamente gestita sul territorio comunale utilizzando sia la macchina compostatrice (Big Hanna T120) sia compostiere individuali. Il compostatore elettromeccanico tratta il rifiuto prodotto sul 70% del territorio del comune, per 187 utenze domestiche e 14 non domestiche. Ogni mese sono conferiti mediamente 1.200 kg, con picchi estivi che arrivano a 3.000 kg/mese. Ecco i dati mese per mese del 2016:

 ORGANICO   
2016  200108 
   
Gennaio 898.90 kg 
Febbraio744,10 kg 
Marzo825,61 kg 
Aprile792,84 kg 
Maggio1.089,00 kg 
Giugno1.617,46 kg 
Luglio3.009,86 kg 
Agosto1.627,37 kg 
Settembre1.182,20 kg 
Ottobre952,15 kg 
Novembre888,90 kg 
Dicembre1.092,80 kg 
   
Totale14.721,19 kg 

Nella restante parte del territorio comunale (30%) viene invece praticato obbligatoriamente il compostaggio domestico individuale.

La Big Hanna T120 ha accentuato di fatto la vocazione ecologista e di sostenibilità dell'antico Principato di Seborga, tanto che la modalità di compostaggio collettiva ha permesso al comune di azzerare i costi di conferimento dell'organico presso impianti autorizzati, nè avere costi di pretrattamento della frazione residua. Il risultato del compostaggio di comunità, ovvero il compost ottenuto con Big Hanna, è poi utilizzato per la gestione delle aree verdi comunali.

"Siamo molto contenti – commenta il Sindaco Enrico Ilariuzzi - è stato fatto un lavoro attento e minuzioso negli anni, con cui siamo riusciti ad abbassare la tariffazione e a raggiungere risultati importanti in termini di raccolta differenziata".
La dott.sa Ficarra che ha accompagnato il Comune di Seborga nell'intero percorso virtuoso aggiunge, in merito alle verifiche qualitative sul compost prodotto: "Siamo in fase di affidamento. Il campione è stato debitamente prelevato e conservato, ma le difficoltà economiche che gli Enti hanno, in seguito ai continui tagli subiti nello Stato, portano all'ottimizzazione delle risorse. Purtroppo l'assenza di contributi e premialità non aiutano chi come noi ha deciso di fare forti investimenti nella politica di gestione del rifiuto, non solo differenziare è una priorità ma come avviene nel resto d'Europa Seborga punta al recupero ab origine, e l'organico ne è esempio: da rifiuto a risorsa. Seborga è il primo Comune Ligure ad utilizzare una compostiera di comunità; grazie all'implementazione del servizio e alla sostituzione della precedente macchina con la BIG HANNA T120 oggi vanta ottimi risultati".

Seborga però non si ferma: visti i risultati e la tendenza decisamente positiva è già in cantiere l'introduzione della tariffazione puntuale, un altro passo di gestione ambientale sostenibile e friendly per le famiglie residenti.

AMIU e Genova

Anche un’altra grande città come Genova è passata alla raccolta porta a porta (veste grafica della campagna a cura di Achab Group) ed un valido strumento per accompagnare i cittadini al fondamentale cambiamento è quello utilizzato da AMIU: la realizzazione di un simpatico ed efficace video in “motion graphic” che spieghi in poche battute agli utenti, richiamando proprio la grafica della campagna generale, in che cosa consiste il cambiamento.

[embed=videolink]{"video":"https://www.youtube.com/watch?v=OSw49NBNSBE","width":"640","height":"360"}[/embed]


La motion graphic (grafica in movimento) è una tecnica di animazione di elementi grafici (disegni, illustrazioni, testi...) non solo fine a se stessa (e cioè alla semplice produzione di un video con un messaggio) ma anche utilizzabile per creare uno strumento integrato a materiali informativi cartacei, per esempio inserendo un QR code che richiami il video appositamente creato su prodotti chiave quali i calendari di raccolta rifiuti!

Tale tecnica, in ogni caso, attraverso la combinazione di visivo, audio e speaking ha un grande impatto emotivo e un coinvolgimento immediato da parte del fruitore, caratteristica importante per messaggi, come in questo caso, che presuppongono cambiamenti di stili di vita. Importanti anche l’utilizzo e la programmazione degli effetti: si possono generare luci/ombre, distorsioni, traslazioni, trasformazioni, e gestire a piacimento suoni e musiche.

Può essere usata comunque per tutte le tipologie di messaggi e di campagne e ha l’obiettivo principale, attraverso i prodotti realizzati, di presidiare con strumenti integrati i cosiddetti “luoghi frequentati” della rete quali Facebook, YouTube o altri “touch points” sensibili. In questo modo, lo ribadiamo ancora, rendiamo i nostri contenuti molto più raggiungibili e potenzialmente virali rispetto alla mera pubblicazione su un sito istituzionale!

Buona visione del video di AMIU Genova!

ATA e Savona

serr1Laboratori didattici per ragazzi ed un seminario per adulti nella sede di ATA, in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, hanno concluso un anno dedicato proprio alla riduzione dei rifiuti organici conferiti in discarica.
 
La Società Multiservizi di Savona ATA ha accolto 150 ragazzi, studenti delle classi degli Istituti scolastici della scuola primaria Mazzini (3^A, 3^B e 3^C) e De Amicis (2^A, 2^C e 3^D). I laboratori hanno avuto l’obiettivo di impartire nozioni utili per imparare e sperimentare l’arte di compostare anche in piccoli spazi. Infatti il compostaggio domestico rappresenta un processo naturale che consente di ricavare terriccio di buona qualità da scarti organici (avanzi di cibo, frutta, verdura) e del giardino (erba, fogliame, fiori).
 
“Abbiamo coinvolto circa 150 bambini delle scuole elementari all’interno dell’iniziativa inserita nell’ambito della Settimana Europea per la Rduzione dei Rifiuti – afferma la presidente ATA, Sara Vaggi – ed abbiamo insegnato loro i principi per la costruzione di una compostiera fai da te, così da poterne poi costruire assieme ai genitori una per la loro casa. Nell’occasione hanno avuto modo di capire a cosa serve e come utilizzarla: si tratta di un oggetto che serve per chi ha un giardino per produrre il compost e per alimentare le piante domestiche”.
 
Il seminario sul compostaggio domestico destinato agli adulti ha poi concluso la serie di oltre 20 incontri realizzati nel corso dell'anno e dedicati all'introduzione dei servizi di raccolta del rifiuto umido organico di prossimità. L'impegno in comunicazione realizzato tramite la consegna a domicilio dei kit per la raccolta e agli approfondimenti tramite le serate sta generando un incremento dei risultati con una raccolta ad oggi di buona qualità.
“Visto che il corso coincide con l'avvio della raccolta della frazione umida dei rifiuti urbani, allargata ormai alla quasi totalità della città, é auspicabile che la cittadinanza partecipi alle iniziative di promozione del compostaggio, che non é soltanto un impegno ma offre una serie di vantaggi sia in termini economici che ambientali, non soltanto per sé stessi ma per il bene comune” sottolinea ATA, invitando i cittadini a partecipare.
 
Infatti, l’esperienza del laboratorio di compostaggio si ripeterà con le stesse modalità anche il 15 gennaio e il 25 marzo 2016.
 
[embed=gallery]{"file":"/Savona_Paola_Rossi","place":"user:669"}[/embed]